13/09/2014

Mazzucato: «Allevare hobby per i piccoli». La nostra risposta: «Normale»

Da anni ad ogni fine asta di cavalli da corsa ormai si è sommersi da lugubri commenti sulla fine dell'ippica italiana e sul destino cinico e baro calato come una scure sulla testa dell'allevamento italiano.Il mercato italiano dei cavalli da corsa, Italia, non c’è più da almeno tre anni, come già le aste Aanct lasciavano intendere da 5 o 6 anni. E giu con altre lugubri litanie, a dire che ormai le Aste sono inutili.
Ma in realtà i mercati, a seguito di errori o di situazioni prevedibili e imprevedibili , cambiano ed è imperativo prenderne atto. Adesso il  mercato esiste solo per chi ha da proporre fattrici top, specie con ottima produzione, o al primo prodotto ma con grande carriera e ottima genealogia.
Insomma il top stallone non conta più nulla se non si ha la top fattrice.
Quindi, chi non può mettere in campo questi prodotti se va alle aste deve ad affrontarle, sapendo che va già bene se copre le spese di monta.
E ieri, alle aste ITS,  questa era la speranza: almeno dal 60 in avanti l'importante era liberarsi del puledro e al massimo si poteva sperare finisse in buone mani, per sperare in eventuali premi al traguardo. E questo bene o male è successo ieri....e per questo alla fine della giornata l'aria era più respirabile.
Oggi tirando le somme vedo questa situazione: Se allevi per te stesso non c'è problema, ma bisogna sia chiaro che l'allevamento in Italia è diventato un hobby e come tale lo si deve prendere e interpretare. In Italia è rimasto un mestiere (aleatorio) solo per chi ha la fortuna di possedere o investe (se ha soldi da buttare) in top-fattrici.
Tutto il resto sono le solite chiacchere da bar (senza offesa per l'ottimo mister Truccone che di sigla allevatoria porta il glorioso "Bar").
 
Roberto Mazzucato

Caro Roberto,

ho amici che vanno in barca, qui vicino sul Lago Maggiore, e non hanno mai pensato di guadagnarci. Per la genovese famiglia Costa, per gli Onorato e altri grandi armatori è stata un’altra storia. Questo è ovvio, mi si risponderà. Ma nell’ippica non lo si manda giù o quantomeno non lo mandano giù in tanti. Io invece non ci vedo nulla di male se si alleva con pochi mezzi e tanta passione (e questo vale ancora di più per chi ha i cavalli in pista) e poi si riprendono solo parte delle spese. Mentre chi investe tanti soldi è meglio abbia una prospettiva, altrimenti se i soldi li butta – come da tua parentesi – questi finiscono presto e siamo da capo. Che poi ci debba essere una possibilità di guadagno anche con il figlio di nessuno bene, benissimo, Ma all’interno di un’ottica di gioco, che così divine più intrigante.
Un’ippica di tanti (ma con un reddito extra ippico accettabile, se no è ipocrisia) fondata sulla passione, anziché sull’aleatorio profitto, è un’ippica sana, a mio avviso.

Il problema è che la passione non va mortificata, come invece avviene. Basta vedere certe strutture e ancor più una certa mentalità. Ad esempio aver rinunciato ai colori – salvo poche lodevoli eccezioni – per evitare il disturbo di cambiarsi una camicia è stato criminoso (e tornare indietro sarebbe una riforma a costo zero). La sciatteria di certe premiazioni – ovviamente non penso a casi come Torino o Cesena (che guarda caso hanno pubblico e gioco) – potrebbe essere rimediata anch’essa senza spese. Sono d’accordo con te: a ITS l’aria era discreta. E aggiungo anche le facce erano ben più rassicuranti che in passato, ma su questo ha giocato pure il fatto che il Centro ippico Etrea (sede dell’Asta) non è la sciatta Settimo. E nemmeno era il Grand Hotel, solo c’era il bar con self service al posto del camion con la porchetta. Non c’è tanta differenza? Bene, allora teniamoci il Bar (anche senza dentro l'amico Truccone...).

A.F.

 



Ultime notizie


20/08/2019

Gp Marche, Alcatraz Stecca con merito nella corsa delle rotture, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici - Senza voto nelle nostra consueta pagella 5 dei 12 concorrenti eliminatisi subito in rottura (unitamente a Apocalypse...

19/08/2019

I partenti del Gp Nello Bellei con un ricordo di Amario del grande Nello

di Mario “Amario” Alderici - Il trittico dei Gran Premi del Sesana si chiuderà domenica con la disputa del Nello Bellei (ex Dante Alighieri)...

18/08/2019

Città di Montecatini, Arazi Boko spara tutto in finale, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – C’era andato vicino nell’edizione scorsa e quest’anno ha centrato il Città di Montecatini...

17/08/2019

Marche, il prono di Amario con sfida Argentovivo vs Angiolina Op

di Mario “Amario” Alderici – Marche di domenica a Montegiorgio con la novità della partenza in racchetta che avrà grande...

14/08/2019

Prima batteria Città di Montecatini, il prono di Amario che sceglie la veloce Sonia

di Mario “Amario” Alderici – Prima batteria del Città di Montecatini caratterizzata dalla presenza in prima fila di tutti soggetti...

14/08/2019

Seconda batteria Città di Montecatini, il prono di Amario per ARAZI BOKO nonostante la seconda fila

di Mario “Amario” Alderici – Seconda batteria del Città di Montecatini con seconda fila per il vecchio Arazi Boko (7) che ha corso...

13/08/2019

I partenti del Gp Marche, al 4 Argentovivo, al 2 Angiolina Op

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarati i partenti (12) del Gran Premio Marche in programma domenica 18 a Montegiorgio e che si corre...

13/08/2019

Campionato Femminile 3 anni, Audrey Effe si conferma la Regina, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – La quota fissa di apertura l’unica sorpresa (graditissima dagli scommetitori che ovviamente hanno...

13/08/2019

Campionato Femminile 4 anni all'Ingegner Biasuzzi con Zaniah Bi, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Ritorno al successo in un gran premio da driver per l’allevatore e proprietario Mauro Biasuzzi dopo...

12/08/2019

L'intervista di Filippo Lago a Marco Spina, un giovane di belle speranze

di Filippo Lago - Mentre il comparto ippico attende una riforma strutturale che per qual si voglia ragione tarda ad arrivare, c'è un'ippica...

11/08/2019

Campionato Femminile 3 anni, AUDREY EFFE al record della corsa di 1.12.7

di Mario “Amario” Alderici – L’unica sorpresa del Campionato Femminile 3 anni è stata la quota fissa di apertura di Audrey...

11/08/2019

Campionato Femminile 4 anni, di forza ZANIAH BI con l'ingegner Mauro Biasuzzi al record della corsa (1.12.9)

di Mario “Amario” Alderici – Ha confermato di essere la 4 anni più forte Zaniah Bi che ha dato la gioia del ritorno al successo...

09/08/2019

Campionato Femminile delle 3 anni, il prono di Amario netto per AUDREY EFFE

di Mario “Amario” Alderici – Nella finale del Campionato Femminile delle 3 anni sono rimaste solo in 10 perchè la regolarissima...

09/08/2019

Campionato Femminile 4 anni, il prono di Amario per i Gocciadoro con punta ZANIAH BI

di Mario “Amario” Alderici – Nelle premesse sembra giallo il Campionato Femminile delle 4 anni con 4 delle 10 al via (tutte con chance)...

08/08/2019

Città di Montecatini, il campo completo con i numeri e le guide

di Mario “Amario” Alderici - Ferragosto per il trotto italiano, e soprattutto per quello toscano, vuol dire Città di Montecatini (giunto...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies