21/03/2016

Taranto, retta d'arrivo in famiglia per la coppia Maniglia-Gelo

Carmen Gelo, Giovanni Maniglia e Nasdaq Grif
di Mario “Amario” Alderici – Arrivo inusuale nella corsa allievi di Taranto della scorsa settimana con Giovanni Maniglia e Nasdaq Grif che nei pressi del palo prendono la meglio su Carmen Gelo e Prione Jet. Direte, e cosa c’è di strano? Il fatto insolito è che Giovanni e Carmen sono marito e moglie e un duello in arrivo così combattuto “in famiglia” da una coppia francamente non lo ricordiamo.
22 anni Carmen che ha fatto l’ultimo corso allievi e sta per passare professionista con all’attivo già 4 vittorie, 35 anni Giovanni allievo professionista a segno 7 volte, 4 anni la loro figlia Asia.
 
Prione Jet e Nasdaq Grif in arrivo
Carmen, per chi faceva il tifo Asia, per la mamma o per il papà?
Lei è una puledra indomabile, non la porto in pista, troppo vivace, anche se la passione ippica ha contagiato anche lei, va già a sella”.
Come tu da piccola; hai iniziato da bambina.
Sì, con i quarter horse ho iniziato a 6 anni con dressage, barrel racing e reining e ho vinto molto”.
Quando sei passata al trotto?
Quando avevo 12 anni, mio padre ha comprato una cavalla da trotto, così sono andata sempre più spesso in scuderia da Antonio Convertini e capivo che quello era il mio mondo, la mia vita”.
Mondo nel quale hai trovato anche l’amore …
Sì, noi allenavamo i cavalli fuori dall’ippodromo in un centro di allenamento, ma andando in pista quando correvano i nostri cavalli ho conosciuto Giovanni che lavorava da Petraroli (ora invece collabora con Marsiglia) e ci siamo innamorati”.
Il tuo cavallo del cuore?
Laioner perché ce l’ho da quando era puledro, è pigro ma molto forte, ora lo stiamo allenando in piscina e i risultati si vedono perché nelle 11 uscite è sempre andato a premio tranne la volta che lo guidavo io e arrivò sesto perché non era al top, ma mi rifarò”.
Magari quando passerai professionista.
Sì, mi mancano solo un paio di piazzamenti, correre in professionisti con Laioner e magari vincere sarebbe il top. Un’altra cavalla che voglio ricordare, anche se non è più in scuderia da me, è Selenia Mn, una nanetta che tutti scartavano e invece si è dimostrata un’ottima cavalla”.
La più grande soddisfazione nella tua breve carriera?
Vincere la prova più qualitativa della giornata delle amazzoni, il trofeo Redini d’Argento in sulky al vecchio Is Nothing, ha volato, l’ho sempre tenuto in mano (come da ordini di scuderia) avvicinandomi gradatamente, poi sulla retta opposta quando ho spostato a centro pista era un aeroplano. Peccato che quel giorno per un appiedamento non sono riuscita a salire sul podio”.
Appiedata per guide in una mano … tiratina d’orecchie, sei un po’ manesca in sulky, per una persona così appassionata, se me lo consenti, mi sembra un piccolo difetto …
In parte è vero, però sono minuta, 50 chili, e ci sono cavalli che tentano di approfittarne, mi prendono in giro, tipo l’altro giorno Olariamede Sm che non mi prendeva l’imboccatura, allora ho dovuto farmi sentire; con i cavalli carota e bastone”.
Anche con Prione Jet hai comandato a fondo in retta cercando di difendere il vantaggio, ma tuo marito con Nasdaq ti ha stampato nei pressi del palo, come ci sei rimasta?
Male perché mi piace vincere, ma se proprio devo perdere meglio che mi batta lui”.
Una volta passata credevi di vincere?
Abbiamo speso tanto per sfondare (44.3 i primi 600 allo scoperto, ndr), al mezzo giro finale quando ci siamo scrollati di dosso Oblio speravo di portarla comunque a casa, poi ho visto arrivare un cavallo a centro pista con sprint più fresco”.
Quando ti sei accorta che era il cavallo guidato da tuo marito?
Sulla curva finale perché ha cominciato a gridarmi: Sto arrivando sto arrivando, ti batto ti batto! Ahahha”.
Come è stato il precorsa e il dopocorsa?
Prima della corsa non abbiamo parlato di schemi, le prime volte lo facevamo ma poi le corse non venivano mai come le pensavamo e allora abbiamo lasciato perdere; nel dopocorsa lui dieta (a meno che non si sia cucinato da solo) e notte in box e sul balcone, eheh, no, scherzo, eravamo felici dell’accoppiata; quando avevamo corso insieme in passato ero arrivata davanti io, ma ai primi due posti non l’avevamo mai fatto; dopo il palo ci siamo dati il cinque, è stato bello, sono felice”.    
Driver a cui ti ispiri?
Il mio maestro è Antonio Convertini che ammiro per il senso del cronometro e per il rispetto in lavoro verso cavalli e collaboratori, in ambito nazionale secondo me il migliore guidatore è Roberto Vecchione per senso tattico; in ogni caso il mio idolo è Michela Racca, molto professionale in sulky”.
Nei tuoi obiettivi futuri c’è anche allenare?
Sì, sia guidare che allenare, stare dalla mattina alla sera con i cavalli, non ho altri hobby, solo cavalli”.
Se aprirai scuderia sempre in coppia con tuo marito Giovanni ovviamente.
Se sono prima guida io sì, sennò niente, ahaha”.
Allora un in bocca al lupo alla tua famiglia, alla piccola Asia, con l’augurio di tanti successi in coppia, alla prossima retta d’arrivo in famiglia.
Sì, a patto che la prossima volta sul palo son prima io e lui secondo, sennò divorzio!


Ultime notizie


13/12/2018

ALL WISE AS con potenza

di Filippo Lago - Il G.P Mipaaft Filly, ha consegnato alle cronache quanto ci si attendeva. A vincere è stata l'allieva di Erik Bondo, All Wise...

13/12/2018

AXL ROSE nel Mipaaft (ex Allevatori) son 5 su 6 e in pagella 9,5 per il figlio di Linda di Casei

di Filippo Lago - Si è conclusa la stagione classica dei due anni con la disputa del G.P Mipaaft e relativo Filly. Una corsa che per la verità...

12/12/2018

SIMONE MOLLO un avvenire scritto con un filo di Lana

di Filippo Lago - Figlio d'arte cresciuto alla sapiente scuola di papà Santo, arteficie di tanti cavalli importanti, Simone Mollo è...

10/12/2018

PARTENTI del Palio dei Proprietari

Estratti i Partenti della finale del Palio dei Proprietari in programmazione per domenica 16 dicembre a Milano.   Ippodromo di Milano...

09/12/2018

Mipaaft, continua la serie AXL ROSE (figlio di Linda di Casei), 5 su 6

di Mario “Amario” Alderici - Unica sorpresa del Mipaaft la paciarotta quota di apertura di Axl Rose a 2,95 alla quale è stato ovviamente...

09/12/2018

Royal Mares, TRENDY OK bissa al record corsa (11.1 senza vedere la corda)

di Mario “Amario” Alderici - Tutto come previsto e prevedibile con Trendy Ok (giocatissima in apertura a 2,50) che ha fatto valere la propria...

07/12/2018

Royal Mares, come l'anno scorso TRENDY OK vs SUPER STAR REAF, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Domenica a Napoli le Royal Mares che negli ultimi anni sono state all’insegna del team Gocciadoro...

07/12/2018

Mipaaft Filly apertissimo, il prono di Amario che sceglie ATLANTIDE

di Mario “Amario” Alderici – Le attuali migliori femmine sono nell’open e così c’è grande equilibrio tra le...

06/12/2018

Mipaaft open, il prono di Amario per il veloce AXL ROSE

di Mario “Amario” Alderici - Domenica a Napoli prima edizione del Gran Premio Mipaaft con una dozzina al via dopo le batterie di qualificazione....

05/12/2018

Una passione da Urlo

di Filippo Lago - L'ippica italiana è ricca di persone capaci di far fronte con enormi sacrifici ad una crisi che negli ultimi anni ha...

04/12/2018

Ieri la scomparsa di Tomaso Grassi

Dopo tre settimane di coma farmacologico è morto Tomaso Grassi, 80 anni, presidente di Hippogroup Cesenate e Capannelle. Causa della morte un incidente...

04/12/2018

Torna a volare URLO DEI VENTI nel Duomo in 10.5, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Il Duomo è da sempre una giornata dell’anno nella quale un giorno si potrà dire “Io...

03/12/2018

GP Mipaaft Filly ARIALA CASH SM ben messa al 2

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarate stamani le partenti al Mipaaft Filly; 6 su 12 al via nell’open sono femmine così...

03/12/2018

GP Royal Mares, SUPER STAR REAF al 6 con Goop

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarate stamani le partenti (11) alle Royal Mares in programma a Napoli a dicembre, appuntamento classico...

02/12/2018

Urlo dei Venti scala da capo cordata il Duomo in 10.5, secondo Santiago d'Ete

Nel Duomo Urlo dei Venti ha ribadito di essere il nostro miglior anziano e nell'occasione ha pure passato il tetto del milione di euro vinti. Dietro...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies