08/08/2016

Il magic moment di ALESSANDRO GOCCIADORO, visto da Ghiradini

Orsia e Gocciadoro

di Giovanni Ghirardini - Qualche fa giorno eravamo nelle scuderie di Cesena la sera del Premio Augusto Calzolari e ne abbiamo approfittato per fare due chiacchere con Alessandro Gocciadoro.

Alessandro Gocciadoro

Allora Alessandro non mi sembra che te la stia passando male, la Scuderia sta andando alla grande e soprattutto da pochi giorni sei diventato papa’ per la seconda volta.
Certo io ho gia’ una figlia Giulia che ormai è una ragazzina di 16 anni e il 12 luglio la mia compagna Sinead Sernicoli mi ha dato un figlio al quale abbiamo dato nome Pietro e siamo molto felici.
Parliamo della scuderia, state andando alla grande!
E' vero stiamo andando alla grande, a parte un periodo a fine primavera nel quale abbiamo avuto molti effettivi malati ma adesso e’ tutto a posto.
Quanti cavalli avete ora?
Una cinquantina di cui 15 puledri lettera V che vanno bene e due dei quali hanno gia’ vinto (Vertigo spin e Vanilla sky font).
Una scuderia con tanti cavalli per funzionare deve essere ben strutturata!
Certo ora siamo bene organizzati, ognuno ha il proprio compito e stiamo lavorando bene.
Dicci brevemente da chi e’ composta.
Ovviamente io e mio padre Enrico ci occupiamo della gestione dei cavalli io un po’ piu’ sugli anziani e lui sui puledri, ci avvaliamo di collaboratori fidati come mio cugino Andrea,Mohamed,Omar,Celentano,Simone Basano e due ragazzi bravi coi puledri come Mustafa’ e Ibra.
A livello veterinario?
Ci avvaliamo di vari collaboratori tra cui la Dottoressa Vigliani per il fisico, il Dott.Viti per gli arti e l’osteopata Bresciani.
Per quanto riguarda la burocrazia, i rapporti coi proprietari ecc.ecc.?
Be’ di quello per fortuna, che non e’ un lavoro da poco, se ne occupa Sinead, io sinceramente non ne sono proprio portato.
Facciamo un piccolo passo indietro, tu vieni da una tradizione famigliare vero?
Si mio bisnonno Arnaldo e mio nonno Vittorio erano proprietari mentre mio papa’ Enrico ha collaborato con grandi guidatori come Casoli, Brighenti, Pino Rossi occupandosi soprattutto dei puledri.
E tu come hai cominciato?
Ho fatto il corso allievi ma gia’ da prima lavoravo coi puledri in scuderia da Casoli, Pino Rossi e Mario Rivara, poi col tempo abbiamo aperto scuderia con papa’.
Mi dicevi che una persona molto importante per la tua carriera e’ stato Guido Guareschi.
Certo, un proprietario fantastico mi ha sempre sostenuto, per me e’ stato come un secondo padre.
Una volta aperta scuderia avete cambiato diversi centri di allenamento?
Si, pensa che abbiamo cominciato proprio dal Mariano a Noceto dove siamo ora, poi siamo stati a Montecchio, alla Terra Reggiana, all’Ippocampus…..
E poi dopo l’Ippocampus una scelta coraggiosa, vi siete trasferiti in Scandinavia prima in Danimarca e poi in Svezia.
E' vero il 2012 e quasi tutto il 2013 sono stati 2 anni particolari che non rinnego e che anzi mi hanno fatto crescere sia dal punto di vista umano che professionale pero’…..
Che e’ successo?
E' successo che a un certo punto sono scoppiato, non ce la facevo piu’ e a livello personale ho passato un brutto momento.
A quel punto hai dovuto ricominciare daccapo.
Si pensa che mio padre aveva smesso ed io in scuderia avevo 6 cavalli.
E ti sei rimesso in gioco….
Proprio così e non avrei mai immaginato dopo 2 anni di avere 50 cavalli.
Ma dimmi tu preferisci allenare o guidare?
Entrambe le cose, ma forse mi sento un po’ piu’ allenatore.
E se un proprietario ti chiedesse di usare un catch-driver lo accetteresti?
Ma guarda non sarei contrario in assoluto, pero’ i cavalli che alleno io preferisco guidarli personalmente.
Tu hai avuto tantissimi buoni cavalli aiutami a ricordarne qualcuno.
In ordine sparso: Bordeaux as,Nonant le pin,Crow lg,Chance au chef,Orsia,Linda di Casei,Nephenta lux,Looney Toones e tanti altri che mi anno regalato bellissimi momenti.
Il cavallo del cuore rimane Bordeaux as?
Certo con lui ho vinto il mio primo Gran Premio che era anche il primo a cui partecipavo, il Criterium Vinovo; altre 2 corse che mi sono rimaste impresse sono il Triossi e il Continentale vinti con Orsia con le tribune piene come raramente accade ora.
Ma è vero che voi avete un feeling particolare con le femmine?
Me lo dicono in diversi ma forse e’ solo una coincidenza, puo’ darsi il tipo di lavoro ma io non credo ci siano particolari differenze.
Parliamo di un cavallo in prospettiva derby: Ubertino grif.
Si è un figlio di Libeccio grif, è stato domato da Giorgio Cassani, dopo qualche corsa con lui a fine 2015 è arrivato nelle mie scuderie insieme agli altri effettivi della Horses Our Passion di Federico Rescio e C.
Appena arrivato che impressione ti ha fatto?
Si vedeva che era un cavallo di mezzi ma aveva un brutto caratterino, quando vedeva la  macchina voleva strafare, col tempo si e’ tranquillizzato ed ha vinto diverse corse girando anche di fuori tra le quali l’Elwood Medium e il Societa’ Terme di Montecatini.
Ovviamente l’obiettivo e’ il Derby?
Senz’altro, faremo un'altra corsa e poi andremo direttamente a Roma.
Per concludere Alessandro ti chiedo: avresti piacere che tuo figlio Pietro continuasse la tradizione e lavorasse nell’ippica?
Mi piacerebbe anche se diventasse un buon tennista….(risata) ma in fondo se rimanesse in questo campo, magari in un’ippica migliore sarei contentissimo.
Alessandro ci lascia e comincia la serata lavorativa….. e Urgania cosa fa?…vince il Calzolari con un percorso esterno…..ma non aveva detto che le femmine…..

 



Ultime notizie


15/07/2019

Attività sospesa a causa del grave lutto che ha colpito il nostro sito

A causa della tragedia luttuosa occorsa al Direttore del sito Alessandro Ferrario le pubblicazioni e i servizi del sito sono sospesi. Riprenderemo l&...

09/07/2019

Grassi, il ritorno di Tamure Roc, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Come aveva fatto intendere nel Costa Azzurra è tornata la migliore Tamure Roc (bravo il trainer Fausto...

09/07/2019

Le qualifiche 2019, aggiornate al 6 Luglio. Prossime qualifiche fino al 10 luglio

In questa pagina pubblichiamo Qualifiche e iscritti alle Qualifiche alle Corse al Trotto. Mettiamo la massima cura nell’aggiornarla, compatibilmente...

08/07/2019

I Partenti del GP Società Terme e un ricordo di Vivaldo Baldi a cui è intitolato il Gran Premio

di Mario “Amario “Alderici - Dichiarati stamani i partenti del tradizionale Società Terme, antica classica estiva per i 3 anni sul doppio...

07/07/2019

Grassi, il ritorno di TAMURE ROC che da leader eguaglia il record della corsa (1.11.7) con ultimo km in 1.10.5

di Mario “Amario” Alderici – Dopo l’infortunio ai tendini è tornata al meglio Tamure Roc confermando l’impressione...

05/07/2019

Gp Grassi, SONIA classica piazzata di posizione con licenza di vincere, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Grassi di sabato nel quale (come spesso accade in pista piccola) avrà rilevanza sull’esito...

03/07/2019

Città di Napoli, AXL ROSE una categoria su tutti, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – V come Vitruvio, Z come Zacon Gio, A come Axl Rose, 3 generazioni che vedono leader chiari e netti. Città...

03/07/2019

Città di Napoli Filly, si conferma leader AUDREY EFFE ma avvicinata da ALOUETTE, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Città di Napoli Filly con Audrey Effe che si conferma leader femminile della generazione trottando...

02/07/2019

CLASSIFICHE Guidatori 2019

Ecco la Classifica dei Guidatori di Corse a Trotto in Italia. È ordinata per corse vinte, ma potete cambiare l’ordinazione cliccando sull...

02/07/2019

Carena, continua la maledizione della favorita, a segno ZABRISKIE OK, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici - E’ ormai storia che il Carena non è vinto dalla favorita (non accade da ben 11 anni). Che quest’anno...

02/07/2019

A un Nad al Sheba la prima corsa per due anni del 2019: è Boston Ek

Ieri a Follonica la prima corsa dell’anno per i due anni ha visto la vittoria di Boston Ek da Nad Al Sheba e uri Ek (park Anenue Joe), quindi un...

02/07/2019

Triossi, ZACON GIO si conferma un Grande Campione, la pagella di Amario

di Mario “Alderici” Alderici – L’unico dispiacere è che la tv nazionale attuale e la maggior parte dei mass media non si...

02/07/2019

Nuovo Servizio di Vendopuledri, il Drone Pegaso mostra qualità e passione

Con quest’anno è entrato in servizio Pegaso - così lo abbiamo chiamato io e Alice - il drone che riprende dall’alto gli Allevamenti...

01/07/2019

PARTENTI Gp Riccardo Grassi, SONIA all'1

di Mario “Amario “ Alderici - Dichiarati stamani i partenti del Riccardo Grassi (pioniere del Savio, presidente della Società Cesenate...

01/07/2019

Città di Napoli AXL ROSE si conferma leader della generazione

di Mario “Amario” Alderici – Città di Napoli con la conferma di Axl Rose di essere il leader della generazione. Corsa dominata...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies