05/01/2018

Le interviste di Filippo Lago, Francesco FACCI...il futuro si chiama (anche) Ziman

Francesco Facci in sulky

Di Filippo Lago - È un Magic Moment per Francesco Facci, neo vincitore dell’Allevatori Filly con Ziman della scuderia Bellosguardo, la formazione giallo-rossa che fa capo a Cesare Meli. Il Filly di Ziman per Facci (classe ’79) è stata la prima affermazione classica nel 2017. E con questa ottima figlia di Nad al Sheba il talentuoso driver toscano ha aggiunto alla sua già importante bacheca un altro successo prestigioso; per giunta non il primo conseguito alla guida di un soggetto appartenete a una formazione storica.
Francesco, come hai ‘preso’ la corsa di Santo Stefano a Capannelle?
«Un’emozione indescrivibile, una vittoria giunta a sorpresa. Ero fiducioso vista la forma della cavalla e consapevole dell’ottimo lavoro svolto da Andrea Baveresi, ma vincere…»
Come sei entrato nell’ippica?
«La mia famiglia che ha sempre avuto la passione per i cavalli ed io ne sono stato contagiato».
Hai lavorato con molti professionisti importanti...
«Ho iniziato con i cavalli di Sari Del Rosso (padre di Nicola, ndr). Poi circa tre anni con Bjorn Lindblom, prima di collaborare con Arnaldo Pollini. Successivamente mi spostai ed andai a collaborare per un periodo con Lorenzo Baldi. Ora sono in proprio».

 

Video Allevatori Filly Vinto da Facci alla guida della Nad Al Sheba Ziman

Ma con un’altra collaborazione importante.
«Da novembre collaboro con la scuderia Bellosguardo. Sono contento e onorato di aver ricevuto dal signor Meli questa proposta e devo dire che i frutti del lavoro si stanno vedendo, in pochi mesi sono arrivate diverse vittorie e un Gran Premio».
Il merito è anche di Andrea Baveresi.
«Certamente, Andrea è un uomo d’esperienza e riesce sempre a tirare fuori il meglio da ciascun».
Tu collabori in veste di driver?
Io guido, Andrea gestisce l’allenamento, ma ogni tanto vado anch’io a seguire il lavoro mattutino».

Quanti cavalli avete e dove li allenate?
«Una quindicina di cavalli. Li alleniamo in un centro dove si trova anche l’allevamento Fonte degli Angeli della famiglia Meli. Abbiamo due piste, una tonda da 800 metri e una dritta da 700».
Ziman è la punta di scuderia.
«E’ una ancora acerba. La prima corsa in cui la guidai  mi diede buone sensazioni: non eravamo partiti molto bene, ma con gli ultimi 400 metri a centro pista siamo comunque arrivati secondi dietro a Zen Bi. La seconda corsa, disputata con il nuovo team, fu una bella vittoria sui 2100 metri. Nell’Allevatori Filly, in cui abbiamo colto un’ottima partenza e tutto è stato più facile».

Rebecca Dami, amazzone e compagna di Facci. La coppia, che ha un figlio, collabora nella preparazione dei cavalli

Hai un feeling particolare con i figli di Nad Al Sheba.
«Ho avuto modo di lavorare con diversi suoi prodotti. Ho iniziato con due femmine, Tellmar e Toshiba AS entrambe molto buone ma dal carattere particolare. Ora ho di mia proprietà Vandalo Gio, un cavallo con un record di 12.3 che ho dovuto castrare dopo pochi lavori». 
Quindi, hai anche una scuderia di proprietà?
«Cinque cavalli in un piccolo centro di mia proprietà. Se ne occupa la mia compagna, Rebecca Dami.
Già, la Rebecca...
«Oltre ad essere la madre di mio figlio, dal punto di vista professionale è per me una donna insostituibile. Sono convinto sia la ragazza che tutte le scuderie vorrebbero avere... lavoratrice instancabile». 
Ti senti più guidatore o allenatore?
«Non ho una preferenza. Certo, guidare e  magari vincere con un cavallo che alleni tutte le mattine è una soddisfazione doppia». 
Chi ha influito più di tutti ha influito sulla tua crescita?

«Ho avuto la fortuna di fare diverse esperienze e da ciascuna di esse ho tratto importanti insegnamenti. L’uomo che mi ha lasciato qualcosa in più però è stato Bjorn Lindblom. Ho lavorato con lui quando seguiva il materiale dei signori Lami. Per me è stato un vero maestro, portava a diventare cavalli da corsa anche quelli che a prima vista da corsa non sembravano».
Qual’è la tua soddisfazione più grande fino ad ora?
«La vittoria ottenuta nel 2009 nella Consolazione del Gran Premio Lotteria di Agnano in sulky a Gironda AS, che Mauro Baroncini mi affidò in grande ordine. Nello stesso anno vinsi anche un’altra corsa importante con la figlia di Lemon Dra, il Riccardo Grassi a Cesena».  
E il cavallo più forte che hai guidato?
«Mackrouge OP, un cavallo straordinario che purtroppo è morto ancora giovane per una colica,aveva ancora tanto da dare». 
In veste di catch, a chi t’ispiri?
«A nessuno. In pista cerco di concentrarmi per cercare di fare il meglio possibile». 
Il tuo hobby?
«Trascorrere il tempo con mio figlio». 
E allora, ti lascio al tuo hobby.

 

 



Ultime notizie


20/04/2018

CONFERME Gp Regione Campania, VITRUVIO resta al 12

di Mario “Amario” Alderici – 17 i confermati al Regione Campania in programma a Napoli domenica 29. E’ rimasto per ora al 12 il...

20/04/2018

Ad Albenga nuovo record delle Z: Zonk di Girifalco (Igor Font) fa il vuoto in 12.3

L’Igor Font (vedi scheda stallone) Zonk di Girifalco in una normalissima riunione ieri ad Albenga ha fatto il nuovo record della generazione Z, 1.12.3...

19/04/2018

PARTENTI Nazionale, tanta qualità in prima fila, ZEN BI al 4

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarati stamani i partenti del Nazionale in programma a Milano mercoledì 25 con due file complete...

19/04/2018

PARTENTI Nazionale Filly, in corda la praticamente imbattuta ZARAGOZA

di Mario “Amario” Alderici – Una dozzina le dichiarate partenti al Nazionale Filly in programma mercoledì 25 a Milano. Numero...

19/04/2018

Prix de l'Atlantique 2018: BOLD EAGLE va per il bis

di Matteo Businaro - Interessante anche se con pochi partenti l’edizione 2018 del Prix de l’Atlantique , corsa di gruppo 1 sui 2150 metri e...

18/04/2018

Costa Azzurra, TAMURE ROC da opportunista, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – E’ stato un Costa Azzurra che si è corso solo i primi 200 metri in 12.8 e i 600 finali in 41.4...

18/04/2018

VITRUVIO da leader al record della corsa nel Città di Torino, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – L’unica sorpresa (gradita da molti scommettitori) del Città di Torino è stata l’apertura...

18/04/2018

UNO ITALIA bello in lavoro pubblico a Bologna. Ma che brutta programmazione...

Domenica Uno Italia ha sostenuto una prova pubblica a Bologna. I cronometri privati hanno detto 1.12 e spiccioli, con i primi 1000 metri in 1.11. Un super...

17/04/2018

NUMERI Regione Campania, VITRUVIO al 12

 di Mario “Amario” Alderici – Sorteggiati stamani i numeri del Regione Campania che venerdì 29 apre la due giorni di Agnano...

17/04/2018

Sandi ripropone Trotto Italia come ente tecnico, ma manca un Re che dia l'incarico

Caro Dott Giorgio Sandi, ho letto con interesse il suo recente post su Facebook, che riporto qui sotto per comodità dei lettori. Lei rivendica...

16/04/2018

CONFERME GP Nazionale Open, ZEN BI con il 4

di Mario “Amario” Alderici - 16 i confermati al Nazionale in programma mercoledì 25 in anticipo di un paio di mesi rispetto alla collocazione...

16/04/2018

Le 16 confermate al Nazionale Filly, l'1 per la praticamente imbattuta Zaragoza

di Mario “Amario” Alderici – 16 le confermate al Nazionale Filly (in programma mercoledì 25) che ricorda Eva e Aldo Vecchioni...

15/04/2018

Costa Azzurra ultratattico con Dijon che sbaglia a corsa vinta, si afferma la duttile TAMURE ROC

di Mario “Amario” Alderici – Tanti colpi di scena e uno svolgimento strattatico hanno visto infine meritata la duttilità di quella...

15/04/2018

Nel Torino, VITRUVIO (record corsa 12.6 ) lui migliore V, ma Vivid Wise As è all Top

di Mario “Amario” Alderici – Poche sorprese nel Città di Torino, se si fa eccezione per la quota d’apertura (1,82 betflag...

14/04/2018

Zlatan rientra dall'Allevatori e vince a Milano. Sarà al top per l'Europeo

Poco fiato, tanta qualità. Questo il responso del rientro di Slatan a Milano dove il pupillo della Scuderia Robin, che retava sulla vittoria ne...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies