http://www.vendopuledri.it/trotto/puledro/1650.html

10/05/2018

Cacciari, ZIVA EK contro la rottura

Ziva Ek nel Nazionale Filly

di Mario “Amario” Alderici – Come per il Giovanardi due file complete anche per le femmine del Cacciari con principale attrazione, nonostante la seconda fila, Ziva Ek (10) che ha lavorato bene, per ora ha trottato solo a Milano e non è molto duttile ma potenzialmente è la più forte e se si trova sulla pista ed evita divagazioni ha da far valere una notevole stamina e capacità di girare al largo, doti che le hanno permesso di vincere Gran Criterium Filly e Nazionale Filly (nel quale si è trovata bene con Roberto Vecchione apparendo più gestibile agendo su un binario). Molta curiosità nel rivedere al rientro Zarina Roc (4) che a inizio carriera (pur con qualche problema di gestibilità essendo ardente) era apparsa decisamente promettente per poi finire in calo il 2017. Di quelle che aspirano al primo successo classico la più che intriga è la veloce Zoe Grif Italia (5) che, dopo il rientro vittorioso da leader a Bologna con km finale in 1.13.3, nel Nazionale Filly ha sfortunatamente sbattuto nell’ala dell’autostart ferendosi il muso. Di quelle che tentano il salto di categoria la più che piace è la bisbetica Zin Wise As (2) che ha deluso la volta scorsa a causa di un virus influenzale ma in precedenza era apparsa molto veloce e su quella linea in avanti (ma sa agire bene anche di rimessa) potrebbe anche arrivare fino in fondo. Vale più di quanto dica la carta (fisicamente cresciuta e molto bene in lavoro) Zoe Degli Dei (8) che è finita tardivamente bene sia al rientro sia nel Nazionale Filly, nel quale è stata preceduta dalla velocissima Zoe Ferm (7), quarta, che anche stavolta si giocherà presumibilmente il tutto per tutto nel lancio nel tentativo di andare davanti o di ritagliarsi spazio in corda, e dalla sorprendente Zelda Zack (3), terza, anche lei svelta e rivista al top della forma. Da rivedere dopo il deludente rientro nel quale ha patito un virus Zuffle Wise As (9) che per la classe, la capacità di girare al largo e la guida di Enrico Bellei merita rispetto anche se ha saltato un paio di lavori. Notevole l’ultimo successo di Zona Da (13) con lancio in 13.7 e 600 finali in 42.7 facili ma che sarà da valutare in uno schema diverso da quello da leader. Rischia di restare al largo la veloce Zebrina Font (6) che comunque è apparsa in ordine la volta scorsa arrivando con poco spazio in una corsa dove ha confermato di essere in ripresa anche Zonda Cup (12), anche lei però condizionata dalla sistemazione. Il salto di categoria sembra duro per le altre tre tra le quali tenterà di far leva sulla corda Ziguli Dei Greppi (1) mentre sono anche mal sistemate Zara (11) e Zenyatia Lux (14).

PRONO: 10 – 4 - 5      

Ippodromo di Modena 13/05/2018
GP CARLO CACCIARI (GR.2)      Distanza: 1600
N.P. Cavallo   R.B. R.L. Carr. Trim.
1 ZIGULI DEI GREPPI G.Casillo 1"15"3 1"17"2 20.247 9.282
2 ZIN WISE AS A.Gocciadoro 1"14"9 1"15"5 20.386 10.710
3 ZELDA ZACK R.Faticoni 1"13"9 1"16"1 27.173 9.792
4 ZARINA ROC VP Dell'Annunziata 1"14"1 N/A 75.555 0
5 ZOE GRIF ITALIA M.Barbini 1"14"8 N/A 25.007 3.910
6 ZEBRINA FONT L.Baldi 1"14"4 N/A 21.930 2.329
7 ZOE FERM L.Lovera 1"14"1 N/A 19.676 13.107
8 ZOE DEGLI DEI R.Andregetti 1"14"2 N/A 32.745 4.590
9 ZUFFLE WISE AS

E.Bellei

1"14"6 N/A 33.381 510
10 ZIVA EK R.Vecchione 1"13"6 N/A 68.823 31.280
11 ZARA GP Minnucci 1"14"2 N/A 24.058 7.786
12 ZONDA CUP F.Esposito 1"14"3 N/A 19.363 2.703
13 ZONA DA P.Gubellini 1"14"4 N/A 18.044 4.046
14 ZENYATIA LUX A.Farolfi 1"16"3 1"17"3 5.139 3.247
Zarina Roc

1 ZIGULI DEI GREPPI (Gennaro Casillo) – Piuttosto veloce in partenza, rende al meglio di rimessa in corda, ha vinto due volte, a gennaio al proprio record di 1.15.3 finendo in crescendo nei 600 conclusivi in 45.1 dalla scia del leader in cui era scesa nel lancio in 14 (e ha eguagliato quel limite sempre a gennaio seconda progredendo dalla scia dei primi nei 700 finali), alla quartultima in 1.16.7 a Bologna finendo in crescendo nei 600 conclusivi in 44.2 con arrivo in 14.2 dalla scia della leader in cui era scesa nel lancio in 14.8; resta su un quinto inseguendo decorosamente dopo aver perso la partenza. Il salto di categoria sembra lungo nonostante il numero.
Molto difficile. Quota: 44,00
2 ZIN WISE AS (Alessandro Gocciadoro) - Molto veloce in partenza, ha colto il proprio record di 1.14.9 a gennaio a Milano terza in quota nel km finale allo scoperto; ha vinto 5 volte su 10, la penultima alla terzultima uscita in 1.15.3 da leader con il quarto iniziale in 28.2 e quello finale in 29.2 (59.3 la seconda parte di gara), la volta dopo in 1.16.5 da leader con quarto iniziale in 31 e 600 finali in 43.5, infine un deludente quinto cedendo in retta dopo aver seguito i primi. Un po’ bisbetica, deludente all’ultima per un virus influenzale, sulla linea precedente in avanti (anche se sa agire bene anche di rimessa) diventerebbe dura da battere.
Sorpresa. Quota: 7,00
3 ZELDA ZACK (Roberto Faticoni) – Veloce in partenza, ha vinto 3 volte, la seconda a dicembre in 1.15.5 finendo in crescendo dal gruppo, alla quintultima in 1.14.4 da leader con lancio in 13.8 e seconda parte di gara in 59.2; resta su 3 terzi, alla penultima per mancanza di avversari seguendo i primi in corda perdendone contatto nella seconda parte di gara in 57.7, la volta dopo un terzo nel Gran Criterium Filly al proprio record di 1.13.9 finendo in crescendo dal gruppo. Rivista al top a Milano, ci sta.
Grossa sorpresa. Quota: 20,00
4 ZARINA ROC (Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata) - Veloce in partenza, al rientro, un po’ ardente e nevrile (ma ultimamente è più gestibile), in possesso di ottimo parziale, ha vinto 4 volte su 8, la seconda a settembre in 1.15 ottenendo strada dopo un quarto in 29.4 per allungare con 600 finali in 44.2, poi un altro successo in 1.14.8 avvicinando gradatamente la leader in percorso in buona parte allo scoperto, nella batteria dell’Anact un posto d’onore accusando in retta il km iniziale in 1.14.4 dopo aver ottenuto strada dopo un quarto in 29.5, un successo in finale al proprio record di 1.14.1 da leader con lancio in 12.9 (da tarare a Treviso) e 600 finali in 42.7 facili, un posto d’onore nel Gran Criterium Filly in quota nei 600 finali in 44 dopo essere stata respinta nel lancio in 13.3 e percorso esterno, infine un deludente quinto nell’Allevatori Filly cedendo in retta dopo un km scoperta. Da valutare la condizione al rientro, se è al meglio ed è gestibile può farcela.
Controfavorita. Quota: 5,00
5 ZOE GRIF ITALIA (Massimo Barbini) – Veloce in partenza, in possesso di ottima frazione, buona genealogia e bel modello, ha vinto 4 volte, la seconda ad agosto in 1.17.6 a Montecatini da leader con lancio in 15.7 e 600 finali in 43.2 con arrivo in 14.4 senza forzare, a ottobre in 1.15 ottenendo strada dopo 600 in 44, alla penultima al rientro al proprio record di 1.14.8 a Bologna da leader con lancio in 15 e km finale in 1.13.3 con 600 conclusivi in 43.6, la volta dopo nel Gran Criterium Filly uno sfortunato errore al via dopo aver picchiato nell’ala dell’autostart tagliandosi il muso. In possesso di ottima frazione, buona genealogia e bel modello, sfortunata a Milano, può rifarsi.
Terza favorita. Quota: 6,00
6 ZEBRINA FONT (Lorenzo Baldi) - Veloce in partenza, ha vinto 3 volte, l’ultima a novembre in 1.17 a Bologna ottenendo strada dopo il mezzo giro iniziale in 30 per allungare con 600 finali in 44.9 e arrivo in 14.8; alla terzultima un posto d’onore seguendo dal via la leader in quota nei 600 finali in 43.5, la volta dopo nell’Italia un errore sulla seconda curva quando seguiva nel gruppo in corda, infine un quarto al proprio record di 1.14.4 a Milano finendo in crescendo dalla scia dei primi dopo aver trovato tardi l’aria. Sfortunata all’ultima, può piazzarsi.
Difficile. Quota: 33,00
7 ZOE FERM (Luca Lovera) – Velocissima in partenza, ha vinto 4 volte, la seconda (dopo un quarto in quota dopo aver mandato via dopo il quarto iniziale in 27.9) alla terzultima uscita in 1.15.3 da leader con lancio in 14.3 e 600 finali in 45, la volta dopo in 1.16.8 in avanti con lancio in 13.8 e 600 finali in 42.7, infine in 1.15.1 sempre nel preferito percorso da leader con lancio in 14.4 e seconda parte di gara in 57.7, infine un quarto nel Gran Crietrium Filly al proprio record di 1.14.1 in quota dopo aver mandato via nel lancio in 13.4. Un vero fulmine in partenza, si giocherà molto in avvio, trova tante partitrici all’interno ma se andasse davanti ci starebbe bene.
Sorpresa. Quota: 18,00
8 ZOE DEGLI DEI (Roberto Andreghetti) – Veloce in partenza, regolare, ha vinto 2 volte a inizio carriera, la seconda a settembre in 1.16.4 con km conclusivo esterno finendo bene nell’ultimo quarto in 29.8 (1.00.6 il mezzomiglio conclusivo) facili; alla penultima al rientro un buon posto d’onore finendo bene dalla scia dei primi nel km conclusivo in 1.13.3 con ultimi 600 in 43.6, la volta dopo un quinto nel Gran Criterium Filly al proprio record di 1.14.2 finendo bene dalle retrovie. Poco fortunata di recente, duttile, molto piaciuta in lavoro, cresciuta fisicamente, ci sta bene.
Sorpresa. Quota: 7,00
9 ZUFFLE WISE AS (Enrico Bellei) – Parte il giusto, genealogia regale, bella morfologicamente, facile da guidare, seria, completa e potente, sa agire al largo, ha colto il proprio record di 1.14.6 a ottobre terza nell’Anact femmine accusando in retta sul cambio di ritmo della testa (42.3 i 600 finali) il km finale allo scoperto; ha vinto 3 volte, all’esordio a ottobre in 1.16.2 in percorso esterno con seconda parte di gara scoperta in 58, sempre a ottobre in 1.15.1 ottenendo strada dopo 600 in 46.2 per allungare con 600 finali in 43.2 facili, a novembre eguagliando il proprio limite di 1.14.6 progredendo dal gruppo nel km finale esterno dopo aver sbagliato in sgambatura non perfetta perché si attaccava su una guida; resta su un quarto al rientro cedendo in retta dopo essere scesa in scia alla leader dopo un giro scoperta. Deludente al rientro a causa di un virus, potenzialmente ci starebbe bene ma ha saltato un paio di lavori e sarà da valutare la condizione.
Grossa sorpresa. Quota: Scud. (20,00)
10 ZIVA EK (Roberto Vecchione) – Parte il giusto, non sempre affidabile e poco duttile, sa agire al largo, dopo due sfortunati posti d’onore (il primo restando chiusa nella scia del leader nei 600 finali in 43.8 dopo averla seguita, il secondo in una corsa a parziali invertiti tornando bene dopo errore sulla seconda curva) due successi a Milano, il primo in 1.15.2 finendo in crescendo nei 600 conclusivi in 45 dopo impegno esterno, il secondo nel Gran Criterium Filly in 1.15 passando dopo un km esterno per allungare con 600 finali in 44, poi tre prove viziate da errori, nell’Allevatori al via, in un gruppo 3 in Francia sfortunatamente in retta quando cercava il varco dalla scia dei primi, nell’Etruria dopo 600 metri quando era nel gruppo in corda (già poco convincente in sgambatura a disagio con le plastiche su pista pesante), infine un successo nel Nazionale Filly al proprio record di 1.13.6 finendo bene dalla coda nel km conclusivo esterno. Quando non ha corso a Milano ha rotto e non è molto duttile (però nel Nazionale Filly Vecchione è riuscito a gestirla bene su un binario senza manovrare troppo) ma ha lavorato bene, potenzialmente è la più forte e se fa percorso netto è la cavalla da battere non temendo i percorsi esterni.
Favorita. Quota: 2,00
11 ZARA (Giampaolo Minnucci) - Piuttosto veloce in partenza, ha vinto 6 volte, la penultima a febbraio in 1.14.6 sferrata ai posteriori ottenendo strada dopo il lancio in 13.7 per allungare con seconda parte di gara in 59.1, all’ultima al proprio record di 1.14.2 in percorso esterno finendo in crescendo nella seconda parte di gara in 58.6. Il salto di categoria con questo numero sembra improbabile.
Outsider. Quota: 150,00
12 ZONDA CUP (Federico Esposito) – Piuttosto veloce in partenza, ha vinto 4 volte a inizio carriera, la penultima a ottobre in 1.15.4 ottenendo strada nel lancio in 14.5 per allungare con 600 finali in 43.6, a novembre in 1.15.1 a Follonica da leader con quarto iniziale in 30.2 e seconda parte di gara in 59; alla quartultima un terzo seguendo dal via la leader perdendone contatto nella seconda parte di gara in 59.2, poi un “np” accusando in retta il km finale esterno, un terzo seguendo nel gruppo in corda in quota nel km finale in 1.13.3 con 600 conclusivi in 43.6, infine un posto d’onore al proprio record di 1.14.3 a Milano finendo in crescendo dalla coda nella seconda parte di gara esterna. In ripresa ma il numero la sacrifica.
Molto difficile. Quota: 44,00
13 ZONA DA (Pietro Gubellini) – Veloce in partenza, ha vinto 5 volte su 8, la penultima alla quartultima uscita in 1.16.6 da leader con lancio in 14 e seconda parte di gara in 58.3, all’ultima (dopo un errore al via) al proprio record di 1.14.4 nel preferito percorso in avanti con lancio in 13.7 e 600 finali in 42.7. Al salto di categoria, preferirebbe agire in avanti ma va forte e può piazzarsi.
Difficile. Quota: 22,00
14 ZENYATIA LUX (Andrea Farolfi) – Piuttosto veloce in partenza, ha vinto una volta alla penultima uscita in 1.16.9 a Padova sfondando dopo il lancio in 15.6, la volta dopo un terzo al proprio record di 1.15.4 sferrata agli anteriori cedendo in retta dopo essersi ritrovata davanti sull’errore del leader nel quarto iniziale in 28.7. In crescita ma fuori categoria con numero che la condanna.
Estrema outsider. Quota: 300,00



Ultime notizie


27/05/2018

Ringostarr Treb, la Gioiosa Macchina da Trotto, vince l'Elitloppet su Propulsion

Sweden Cup, Cesena, Europeo e ora Elitloppet stanno li a provare che Ringostarr Treb, il Grande Lottatore, è uno specialista delle prove ripetute....

26/05/2018

Stabile, ZIGOLO DE BUTY al record della corsa e della generazione in pista piccola, 1.12.6

di Mario “Amario” Alderici – Ci si era un po’ dimenticati di Zigolo De Buty che è stato completamente trascurato al gioco...

26/05/2018

Amario dice che Ziman tingerà di rosa uno stabile incerto

di Mario “Amario” Alderici – Con i partenti in extremis dopo il mini sciopero sono in pochi al via nello Stabile; solo in 6 ma c’è...

25/05/2018

Stabile ecco i Partenti. Ziman (Nad Al Sheba) ha il 2 e buone possibilità con Facci

Ziman ha un buon secondo nel Nazionale e in questo Stabile ci sta a pennello. Così almeno ci ha detto al telefono il Prof Alderici che presto ...

25/05/2018

Conferme Repubblica, 2 giugno a Bologna. Skyline Dany il bisbetico con l'1

Ecco i cavalli confermati per il GP Repubblica, in programma per sabato 2 giugno all'ippodromo dell'Arcoveggio a Bologna.  Ippodromo...

25/05/2018

Zahara Mil, davvero una bella vittoria a Åby

Ha girato tutta la corsa di fuori, ed erano 2140 metri, poi quando ha voluto è venuta via come schioppettata e ha dimostrato di essere di un’altra...

24/05/2018

Io sciopero, tu scioperi, nessuno sciopera (e forse è meglio)

Lo sciopero paventato e partito dagli operatori della Campania, e che poi ha ottenuto anche l’adesione delle Marche e della Puglia, sembra rientrato:...

23/05/2018

Risultati Gran Premi in una nuova veste grafica. In in click le corse top di 3 anni

I Gran Premi degli ultimi 3 anni, con i video e i commenti di Amario e degli altri nostri collaboratori. Tutti a portata di un clik. Perché Vendopuledri...

22/05/2018

NUMERI GP Repubblica, al 4 TAMURE ROC

di Mario “Amario” Alderici – Sorteggiati i numeri del Repubblica per i free for all che ci ricorda che finalmente arriva giugno con la...

20/05/2018

Amario racconta la storia del più veloce indigeno: RINGOSTARR TREB (1.08.2)

di Mario "Amario" Alderici - E' destinato all'Elitloppet il più veloce cavallo indigeno di tutti i tempi (1.08.2), il...

18/05/2018

Iscritti Repubblica, sono 45, con due svedesi

Sono 45 gli iscritto al Repubblica, un plotone che vede anche due svedesi in lizza.Uno è Deimos Racing S, un figlio di Quite Easy di cinque...

18/05/2018

VARENNE 23 candeline ed è sempre: bello e solido come una statua

Varenne domani compie 23 anni e, alla faccia di quelli che dicono che sia alla fine, ha fatto ancora un’ottima annata e il 19 aprile come...

17/05/2018

Arrivati i primi pagamenti di dicembre 2017

Finalmente, dopo mesi di astinenza, sono arrivati i pagamenti di dicembre 2017. Secondo un nostro sondaggio il 40% degli allevatori e...

16/05/2018

ZABUL FI il nuovo nome nel Giovanardi, pagella di Amario (senza insufficienze)

di Mario “Amario” Alderici –Sempre un nome diverso negli open della generazione Z, nel Giovanardi è stato Zabul Fi (con in sulky...

15/05/2018

Numeri Stabile, ZIGOLO DE BUTY 1 (e forse non gli piace) invece ZARINA ROC

di Mario “Amario” Alderici - Sorteggiati i numeri del Gran Premio Gaetano Stabile in programma sabato 26 ad Aversa e che si corre dal 1976...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies