04/08/2018

Regione Puglia, ZIGOLO DE BUTY cerca il quarto successo classico, il prono di Amario

Zigolo De Buty

di Mario “Amario” Alderici – L’agosto per i 3 anni si apre con la novità del Regione Puglia, in programma domenica a Taranto. Il più titolato (più ricco e vincitore di 3 corse di gruppo) è Zigolo De Buty (5) che parte molto forte e dovrebbe riuscire ad esprimersi nell’amato percorso in avanti (anche se sa adattarsi ad altri schemi, quando ha corso da leader ha sempre vinto) di attingere al quarto successo classico dopo il Società Terme nel quale ha concluso facile senza girare il frustino, senza togliere i tappi e senza chiudere la briglia nell’ultimo km in 1.12.3. Gli altri sono invece tutti alla ricerca del primo alloro classico, tra questi il più che intriga è il potente e completo Ze’ Maria (6) che rischia di essere preso in velocità in partenza ma sa agire al largo e quando non ha sbagliato ha vinto (8 volte su 10). Se toglie tutti i ferri può farcela anche il veloce e regolare Zibibbio Mdm (2) che nel Città di Napoli (sferrato) è finito bene nell’ultimo mezzomiglio in 56.6 dopo avvio sollecito dalla seconda fila. Questi i tre che dovrebbero giocarsi la vittoria ai quali se fosse sulla linea migliore si potrebbe aggiungere il rientrante (dallo Stabile nel quale ha seguito tutta strada Zigolo) eterno secondo Zippy Freedom Lf (4). Iniziale leader con possibilità di agire da secondo in corda può essere il regolarissimo Zacon Gio (3) che parte molto forte ed è il cavallo di tre anni con il maggior numero di vittorie (nove). Completa la prima fila lo specialista della pista Zingaro Dei Rum (7) che è sempre al palo e ha vinto 8 volte nelle ultime 11 uscite. Non facile il compito dei tre in seconda fila tra i quali, nonostante il salto di categoria, il più che piace è Zip A Dee Doo (8) che togliendo i ferri ha vinto all’ultima in 1.12.8 con seconda parte di gara in 56.7 (però nel preferito percorso in avanti) lasciandosi alle spalle, tra gli altri, Zefiro Dei Cedri (9) che però non correva da quasi due mesi ed è da attendere in progresso. Il numero e la predisposizione per i percorsi in avanti non agevolano il salto di categoria del regolare e cresciuto Zarbon Del Sile (10). Non corre Zaniah Bi (1).

PRONO: 5 – 6 - 2       

Ze' Maria

1 ZANIAH BINon corre.
2 ZIBIBBIO MDM (Vincenzo Luongo) – Veloce in partenza, regolare, pigro, freddo, sa agire al largo, ha vinto 5 volte, la penultima alla quartultima uscita in 1.15.4 ad Aversa sferrato in percorso allo scoperto con 600 finali in 43.4, la volta dopo eguagliando il proprio record di 1.15.1 sul doppio km andando davanti nell’avvio con i nastri in 15.1 per allungare con 600 finali in 42.2 senza stappare, poi un “np” accusando un problema di respirazione dislocando leggermente cedendo al mezzo giro finale dopo aver mandato via nel quarto iniziale in 30.5, infine un buon posto d’onore nel Città di Napoli al proprio record di 1.12.9 sul doppio km sferrato finendo bene nel mezzomiglio conclusivo in 56.6 dal gruppo dopo avvio sollecito dalla seconda fila. Piaciuto senza riserve nel Città di Napoli, quando toglie i ferri va davvero forte, può farcela.
Terzo incomodo. Quota: 3,50
3 ZACON GIO (Antonio Esposito) – Molto veloce in partenza, regolarissimo, ha colto il proprio record di 1.13.8 a marzo vincendo da leader con quarto iniziale in 28.5 e seconda parte di gara in 58.9; ha vinto 9 volte su 14, la terzultima ad aprile eguagliando il proprio record di 1.13.8 in avanti con lancio in 13.2 e seconda parte di gara in 57.8, a maggio in 1.15.5 sul doppio km da leader con lancio in 14.6 e km finale in 1.13.1, all’ultima in 1.15.6 nel preferito percorso in avanti con quarto iniziale in 30.8 e 600 finali in 43.1. Sempre al palo, se salta i due all’interno, se la gioca.
Grossa sorpresa. Quota: 18,00
4 ZIPPY FREEDOM SM (Mario Minopoli) – Piuttosto veloce in partenza, al rientro, regolare, ha vinto 4 volte a inizio carriera, l’ultima a settembre in 1.15.2 da leader con lancio in 13.9 e 600 finali in 43.3; resta su 4 posti d’onore, alla penultima in quota nella seconda parte di gara allo scoperto in 58.3, la volta dopo nello Stabile al proprio record di 1.12.8 seguendo in quota nei 600 finali in 42.6 con arrivo in 14 il leader a cui aveva ripiegato in scia nel lancio in 14.8. Eterno secondo, rientra, sulla linea migliore potrebbe anche fare il colpaccio.
Sorpresa. Quota: 15,00
5 ZIGOLO DE BUTY (Andrea Baveresi) – Molto veloce in partenza, si adatta ad ogni schema anche se preferisce quello in avanti, ha vinto 8 volte, la quartultima a marzo in 1.14.7 sul doppio km da leader con lancio in 15.5 e 600 finali in 42.1, la volta dopo nell’Etruria in 1.13.1 ottenendo strada dopo un quarto in 28.8 per allungare nell’arrivo in 14.4, poi 2 prove viziate da errori, nell’Italia al via, nel Nazionale sulla curva finale quando era in calo dopo aver mandato via, un altro successo nello Stabile al record di 1.12.6 da leader con lancio in 14.8 e 600 finali in 42.6 con arrivo in 14 senza stappare e senza chiudere la briglia, un quarto nell’Elwood Medium in quota in percorso esterno, un “np” nel Città di Napoli in quota dopo essere sceso in corda al mezzo giro finale dopo impegno esterno, infine un successo nel Società Terme in 1.15 sul doppio km da leader con lancio in 15.5 e km finale in 1.12.3 con 600 conclusivi in 42.5 senza girare il frustino, senza chiudere la briglia e senza stappare. Nel preferito percorso in avanti ha vinto già 3 gran premi, dovrebbe ancora andare davanti diventando durissimo da battere.
Favorito. Quota: 1,60
6 ZE’ MARIA (Renè Legati) – Parte il giusto, completo, ha vinto 8 volte su 10, la quintultima a marzo in 1.19.5 ritrovandosi davanti sull’errore di chi era davanti nel lancio in 16.4 per poi allungare facilmente e seconda parte di gara facili in 1.01.6, la volta dopo al proprio record di 1.13.1 ottenendo strada dopo un quarto in 30.3 per allungare con km finale in 1.12.4 e 600 conclusivi in 43.1, poi 2 prove viziate da errori, il primo al via, il secondo al mezzo giro finale quando era nel gruppo al largo, infine altri tre successi, il primo in 1.13.5 progredendo dal gruppo nel km finale allo scoperto con seconda parte di gara in 57.2 facili, il secondo in 1.15 sul doppio km con ultimi tre quarti di miglio in 1.26.9, il terzo in 1.13.5 con seconda parte di gara in 56.8 progredendo dal gruppo nel km finale scoperto. Soggetto completo, già maturo, quando non ha sbagliato ha vinto, è al salto di categoria ma può farcela ancora.
Controfavorito. Quota: 3,50
7 ZINGARO DEI RUM (Giovanni Petraroli) – Piuttosto veloce in partenza, regolarissimo, ha vinto 8 volte, La penultima alla quartultima uscita in 1.15.3 sul doppio km ottenendo strada dopo 600 in 31.3 per allungare con 600 finali in 43.7, poi un buon posto d’onore con 600 finali in 42.7 provando a più riprese sul leader dal quale era stato respinto nel lancio in 13.5, un quarto per mancanza di avversari nel Società Terme cedendo ai 600 finali dopo aver seguito i primi in corda e aver sofferto il rallentamento tirando molto, infine un successo al proprio record di 1.13.1 ottenendo strada dopo il lancio in 13.9 per difendersi con 600 finali in 43.8. Ha vinto 8 volte nelle ultime 11, è sempre al palo, a Montecatini si è animato troppo sul rallentamento ma si è rifatto bene sulla pista di cui è specialista, può piazzarsi ancora.
Difficile. Quota: 33,00
8 ZIP A DEE DOO (Ferdinando Minopoli) – Molto veloce in partenza, regolare, ha vinto 4 volte, la penultima alla quartultima uscita in 1.13.8 da leader con lancio in 13.8 e seconda parte di gara in 58.4, all’ultima al proprio record di 1.12.8 sferrato da leader con lancio in 13 e seconda parte di gara in 56.7. Al salto di categoria sulle ali dell’ultima vittoria mostrandosi molto progredito togliendo i ferri, qui però è più dura.
Molto difficile. Quota: 44,00
9 ZEFIRO DEI CEDRI (Pietro Gubellini) – Piuttosto veloce in partenza, ha vinto 3 volte, la seconda ad agosto in 1.16.7 a Montecatini sferrato agli anteriori con 600 finali in 43.5 progredendo dalla scia della leader nel km conclusivo allo scoperto, a ottobre in 1.16.8 senza ferri davanti rimediando a un breve errore sulla prima curva per ottenere strada dopo 600 in 46.9 per allungare con quelli finali in 45.2 sbagliando dopo il palo; alla penultima un quarto in percorso esterno in quota nel km finale scoperto, la volta dopo un terzo al proprio record di 1.13.6 sferrato ai posteriori in quota nel km finale esterno. La seconda fila lo penalizza.
Outsider. Quota: 50,00
10 ZARBON DEL SILE (Raffaele Forino) – Molto veloce in partenza, regolare, ha vinto 5 volte, la penultima alla terzultima uscita al proprio record di 1.12.8 da leader con lancio in 13.6 e 600 finali in 43.5, all’ultima in 1.12.9 nel preferito percorso in avanti con lancio in 13.1. Sulle ali della forma prova un salto di categoria complicato dalla sistemazione.
Estremo outsider. Quota: 300,00



Ultime notizie


14/11/2018

GIUSEPPE PORZIO Jr dalla Sicilia con furore

di Filippo Lago - Il cambio generazionale è senza dubbio uno dei principali problemi che affliggono l'ippica italiana. Ci sono però...

10/11/2018

Arriva la Task Force ippica voluta dal Mipaaf, per il Trotto anche Mazzucato

L'ippica necessita di risposte urgenti. E' l'estrema sintesi di un "tweet" datato metà agosto del Ministro  Mipaaf, il...

08/11/2018

Prima Batteria Coppa di Milano, il ritorno di OWEN'S CLUB, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Principale motivo di interesse della prima batteria della Coppa di Milano è il ritorno nei quartieri...

08/11/2018

Seconda batteria Coppa di Milano, TAMIA JET vs SHOWMAR, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Seconda batteria della Coppa Di Milano che si preannuncia come un duello tra Tamia Jet (7) e Showmar (6)....

05/11/2018

Mangelli Filly, prima classica per Zona Da, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Vince la sua prima classica Zona Da in 1.12.6 con seconda parte di gara in 57.3 senza arrivare all’ultimo...

05/11/2018

Mangelli, il ritorno di Zarenne Fas, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – L’anno scorso Zarenne Fas aveva chiuso la stagione vincendo il Gran Criterium, poi era caduto nel...

04/11/2018

Nazioni, lo speed di Uragano Trebì, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Pur al rientro Uragano Trebì ha centrato l’ennesima prova di gruppo confermandosi un gioiello...

31/10/2018

Seconda batteria Mangelli con il volante ZE' MARIA, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Seconda batteria del Mangelli con parecchi punti di interesse. E’ in crescita esponenziale Ze’...

31/10/2018

Prima Batteria Mangelli con il derbywinner ZLATAN, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Prima batteria del Mangelli torinese. Il Nastro Azzurro è stato vinto con il solito devastante finish...

31/10/2018

Mangelli Filly rebus, ZONA OK cerca la prima classica, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Due file complete dietro l’autostart per il Mangelli Filly in programma giovedì a Torno. Generazione...

30/10/2018

GP Nazioni, sarà la volta buona per Timone Ek? il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Nazioni di giovedì a Torino caratterizzato dalla massiccia presenza di allievi di Alessandro Gocciadoro...

30/10/2018

GP ANACT Femminile, tra tante rotture emerge ARIALA CASH SM, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Tanta pioggia su Firenze e una pozza d’acqua posta dopo il via e prima della curva iniziale ha causato...

30/10/2018

GP ANACT Maschile, vince e convince AMANCIO, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Anact Maschi con la bella vittoria di Amancio in 1.15.3; alla seconda uscita in carriera il figlio di Love...

28/10/2018

Gp Anact femmine, ARIALA CASH SM la prima vincitrice classica della generazione A

di Mario “Amario” Alderici - E’ Ariala Cash Sm la prima vincitrice classica della generazione 2016. Si afferma nel Gp Anact Femmine a...

28/10/2018

Gp Anact Maschi, in bello stile AMANCIO in 1.15.3

di Mario “Amario” Alderici - Davvero un bel puledro Amancio che si è affermato con facilità nella prima prova di gruppo per i...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies