19/09/2018

ZELIG KRONOS contro ZLATAN e il giudice disse "Sono fatti vostri"

Il Tar ha respinto il ricorso della Union Perfect, proprietaria di Zelig Kronos, che chiedeva la squalifica per errore prolungato di Zlatan, vincitore della Batteria Derby di Torino. Zlatan quindi correrà il Derby, mentre fosse stato tolto, Zelig Kronos, classificatosi quarto, passando al terzo avrebbe corso la classica.

Nella motivazione, qui sotto ne riportiamo uno stralcio, il giudice dice non essere di sua competenza giudicare le andature dei cavalli. A livello di buon senso la cosa è intaccabile, solo la parte ricorrente, la Union Perfect, tramite l’avvocato Ricci a noi che avevamo obiettato proprio questo ha replicato (clicca per leggere) che la decisione della giuria di Torino era a suo avviso inappellabile, se non di fronte al Tar, di qui il ricorso. Ora il Tar, stando a questa motivazione, sostanzialmente dice che non esiste un secondo grado di giudizio, almeno per le squalifiche per errore prolungato.

Capiamo lo stupore del giudice che si è trovato sulla scrivania i video di una corsa al trotto, anziché il solito atto amministrativo. Ma capiamo anche che il diritto in campo ippico se ancora esiste sta passando un brutto momento.

Considerato che la questione del contendere ha ad oggetto la condotta tenuta nell’ambito della corsa al trotto (cui hanno partecipato complessivamente 11 cavalli) disputata presso l’ippodromo di Vinovo in Torino l’8.9.2018 dal cavallo Zlatan il quale, ad avviso della parte ricorrente ( proprietaria del cavallo Zelig Kronos che si aggiudicava, nella stessa corsa, il quarto ma non utile posto in quanto in forza del Disciplinare alla finale avevano accesso solo i primi tre cavalli) durante lo svolgimento della gara, “rompeva” il trotto ripetutamente senza venire squalificato dalla Giuria né, successivamente, rimosso dall’ordine di arrivo;

Considerato che, in linea di principio, la "giustizia sportiva" costituisce lo strumento di tutela per le ipotesi in cui si discute dell'applicazione delle regole sportive, mentre la giustizia statale è chiamata a risolvere le controversie che presentano una rilevanza per l'Ordinamento generale, concernendo la violazione di diritti soggettivi o interessi legittimi. Proprio alla luce di tale insegnamento, oggi c'è sostanziale concordia sul fatto che siano riservate alla giustizia sportiva le cc.dd. controversie tecniche (quelle cioè che riguardano il corretto svolgimento della prestazione sportiva, ovvero la regolarità della competizione sportiva) in quanto non vi è lesione né di diritti soggettivi, né di interessi legittimi;



Ultime notizie


13/12/2018

ALL WISE AS con potenza

di Filippo Lago - Il G.P Mipaaft Filly, ha consegnato alle cronache quanto ci si attendeva. A vincere è stata l'allieva di Erik Bondo, All Wise...

13/12/2018

AXL ROSE nel Mipaaft (ex Allevatori) son 5 su 6 e in pagella 9,5 per il figlio di Linda di Casei

di Filippo Lago - Si è conclusa la stagione classica dei due anni con la disputa del G.P Mipaaft e relativo Filly. Una corsa che per la verità...

12/12/2018

SIMONE MOLLO un avvenire scritto con un filo di Lana

di Filippo Lago - Figlio d'arte cresciuto alla sapiente scuola di papà Santo, arteficie di tanti cavalli importanti, Simone Mollo è...

10/12/2018

PARTENTI del Palio dei Proprietari

Estratti i Partenti della finale del Palio dei Proprietari in programmazione per domenica 16 dicembre a Milano.   Ippodromo di Milano...

09/12/2018

Mipaaft, continua la serie AXL ROSE (figlio di Linda di Casei), 5 su 6

di Mario “Amario” Alderici - Unica sorpresa del Mipaaft la paciarotta quota di apertura di Axl Rose a 2,95 alla quale è stato ovviamente...

09/12/2018

Royal Mares, TRENDY OK bissa al record corsa (11.1 senza vedere la corda)

di Mario “Amario” Alderici - Tutto come previsto e prevedibile con Trendy Ok (giocatissima in apertura a 2,50) che ha fatto valere la propria...

07/12/2018

Royal Mares, come l'anno scorso TRENDY OK vs SUPER STAR REAF, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Domenica a Napoli le Royal Mares che negli ultimi anni sono state all’insegna del team Gocciadoro...

07/12/2018

Mipaaft Filly apertissimo, il prono di Amario che sceglie ATLANTIDE

di Mario “Amario” Alderici – Le attuali migliori femmine sono nell’open e così c’è grande equilibrio tra le...

06/12/2018

Mipaaft open, il prono di Amario per il veloce AXL ROSE

di Mario “Amario” Alderici - Domenica a Napoli prima edizione del Gran Premio Mipaaft con una dozzina al via dopo le batterie di qualificazione....

05/12/2018

Una passione da Urlo

di Filippo Lago - L'ippica italiana è ricca di persone capaci di far fronte con enormi sacrifici ad una crisi che negli ultimi anni ha...

04/12/2018

Ieri la scomparsa di Tomaso Grassi

Dopo tre settimane di coma farmacologico è morto Tomaso Grassi, 80 anni, presidente di Hippogroup Cesenate e Capannelle. Causa della morte un incidente...

04/12/2018

Torna a volare URLO DEI VENTI nel Duomo in 10.5, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Il Duomo è da sempre una giornata dell’anno nella quale un giorno si potrà dire “Io...

03/12/2018

GP Mipaaft Filly ARIALA CASH SM ben messa al 2

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarate stamani le partenti al Mipaaft Filly; 6 su 12 al via nell’open sono femmine così...

03/12/2018

GP Royal Mares, SUPER STAR REAF al 6 con Goop

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarate stamani le partenti (11) alle Royal Mares in programma a Napoli a dicembre, appuntamento classico...

02/12/2018

Urlo dei Venti scala da capo cordata il Duomo in 10.5, secondo Santiago d'Ete

Nel Duomo Urlo dei Venti ha ribadito di essere il nostro miglior anziano e nell'occasione ha pure passato il tetto del milione di euro vinti. Dietro...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies