27/09/2018

Il meritato Derby di ZLATAN e NAZARENO COGLIANI, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Il Derby quest’anno era per la terza volta a Napoli ma a trionfare (insieme al “solito” team Gocciadoro) sono stati il driver romano Giampaolo Minnucci (al suo terzo Derby, sempre in piste diverse, dopo Varenne a Tordivalle e Sugar Rey a Capannelle) che per la prima volta in vita sua ha lanciato il frustino al cielo e lo storico proprietario romano Nazareno Cogliani che per l’amore verso i propri portacolori lo meritava proprio. Da ricordare anche chi ha plasmato Zlatan prima di passare in training al team Gocciadoro, Romolo Ossani. Alessandro Gocciadoro centra il suo secondo Derby consecutivo come trainer e prima o poi centrerà il primo come driver. Come ha detto anche il Tar il verdetto lo dà la pista e la pista ha detto Zlatan! A segno come nell’Allevatori (sempre con catch Minnucci che l’ha interpretato al meglio per la seconda volta riuscendo ad evitare l’errore al via nonostante Zlatan si accorciasse colpendosi) e come nella batteria del Derby con finish efficacissimo al largo di tutti per prevalere eguagliando il record della corsa di 1.12.2 di Unicka; media necessaria per venire a capo di un altrettanto straordinario Ze’ Maria che ha fatto un numero senza vedere la corda e con un lungo tratto scoperto. Ottimo terzo Zabul Fi che aveva speso 600 iniziali in 42 prima di mandare lo scatenato Zidane Grif. Zidane che stavolta era apparso migliorato di meccanica rispetto alla volta scorsa ma ha pagato il suo caratterino dopo un km in 1.11.2 puntando l’uscita sulla penultima curva, allargando e sbagliando. Un po’ deludente, pur quarto, un nervoso e sudato Zefir Gar che a detta del suo team ha patito un po’ gli strascichi di una bronchite con catarro e una forma allergica e il caldo.        

ZLATAN – Qualche brivido nella per lui delicata fase iniziale, si accorcia e si colpisce senza riuscire a distendersi, bravo sia lui a restare di trotto sia Minnucci (voto 9 a Giampaolo, grande guidata) ad assecondarlo in mano, poi si mette sulle gambe, al passaggio muove con un po’ di prepotenza e mestiere da parte del guidatore romano, si incolla alla scia di Ze’ Maria, in retta lancia l’attacco, lo rimonta a palmo a palmo e nei pressi del palo lo batte con Minnucci che lancia (per la prima volta in vita sua) la frusta al cielo; rush finale di Zlatan davvero imparabile, già esibito nell’Allevatori e nella batteria di Torino. Record della corsa eguagliato di 1.12.2 per l’incontenibile e meritata gioia del vulcanico e appassionatissimo proprietario Nazareno Cogliani. Voto: 9,5
ZE’ MARIA
– Stracorre senza vedere mai la corda, sollecito dalla seconda fila, al largo, si ritrova scoperto quando sfila Zidane, anticipato ai 700 finali, scatta in terza ruota e prevale in retta ma nei pressi del palo è acciuffato dallo spunto più fresco di Zlatan. Voto: 9
ZABUL FI
– Ottiene strada da Zaccaria nel lancio in 13.8, prima di lasciar sfilare Zidane lo fa spendere con 600 iniziali in un velocissimo 42, si ritrova nuovamente davanti sull’errore dell’avversario sulla penultima curva, passa il miglio in 1.55.5, in retta logicamente accusa ma resta ottimo terzo. Voto: 8
ZILATH
– Quarto in corda, muove allo scoperto ai 700 finali, accusa in retta ma salva l’ultimo compenso. Voto: 6,5
ZEFIR GAR
– La delusione della corsa per la sua potenzialità ma è pur sempre quarto in 1.12.8, forse risentendo (a detta del suo team) di una bronchite e un po’ di catarro oltre a una forma allergica e all’insofferenza al caldo; molto nervoso e sudato, è anticipato nel puntare sui primi da Zidane, si adegua quarto in corda, muove ai 700 finali, resta in quota. Voto: 6
ZIDANE GRIF
– Sgamba bene, va come un treno ma è vittima dei suoi problemi, stavolta caratteriali perché di meccanica appariva migliorato, al largo, punta in avanti e sfila al prezzo di 600 iniziali in 42, come da caratteristiche va via sul passo completando il primo km in 1.11.2, sulla penultima curva punta l’uscita, allarga e sbaglia. Voto: 6
ZELIG JET
– Sfortunato, nel gruppo in corda, arriva con poco spazio. Voto: 6
ZIRKUSS
– Sfortunato, nelle retrovie in corda, resta chiuso. Voto: 6
ZEN BI
– Al largo troppo ardente, in terza ruota, ha il suo daffare Antonio Di Nardo per moderarlo, retrocede in coda dopo mezzomiglio, logicamente non avanza; non era al top ma nonostante la poca gestibilità è piaciuto, da attendere con fiducia sul miglio quando potrà andare davanti. Voto: 6
ZACCARIA BAR
– Il più veloce allo stacco, manda subito Zabul nel lancio in 13.8, ne perde contatto in retta. Voto: 5,5
ZARENNE FAS
– Al largo, non avanza. Voto: 5,5
ZIBIBBIO MDM
– Nel gruppo in corda,muove sull’ultima curva, non avanza. Voto: 5,5
ZEFIRO BELL
– In coda, prova in terza ruota al mezzo giro finale, in retta desiste. Voto: 4
ZIGOLO DE BUTY
– Al largo, subisce al passaggio il brusco anticipo di Zlatan, sull’ultima curva chiama la mamma. Voto: 4           

 



Ultime notizie


20/06/2019

Le qualifiche 2019, aggiornate al 19 Giugno. Le prossime prove fino al 22

In questa pagina pubblichiamo Qualifiche e iscritti alle Qualifiche alle Corse al Trotto. Mettiamo la massima cura nell’aggiornarla, compatibilmente...

19/06/2019

E' Zaccaria Bar il Presidente della Repubblica (record corsa, 1.13.5), la pagella

di Mario “Amario” Alderici – Nell’Elwood Medium Enrico Bellei è tornato al successo in un gran premio dopo un anno e nel...

18/06/2019

CLASSIFICHE Guidatori 2019

Ecco la Classifica dei Guidatori di Corse a Trotto in Italia. È ordinata per corse vinte, ma potete cambiare l’ordinazione cliccando sull...

17/06/2019

I partenti del Costa Azzurra (9 al via domenica)

di Mario “Amario” Alderici - Dichiarati stamani i partenti del Costa Azzurra (in programma a Torino domenica 23) che si corre dal 1963 quando...

16/06/2019

Grassetto SHOWMAR al record al record della pista 1.11.2, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici - E’ crollato il record della pista che resisteva da 9 anni (Libertador Olm nel 2010) nel Grassetto con Showmar...

16/06/2019

ELWOOD MEDIUM, ALL WISE AS vince in posizione, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – E’ un po’ la corsa di Enrico Bellei l’Elwood Medium, ha vinto ancora con All Wise As (da...

16/06/2019

Presidente della Repubblica, ZACCARIA BAR al record della corsa di 1.13.5 sul doppio km (con il secondo in 1.11.3)

di Mario “Amario” Alderici – La maggior sorpresa della corsa è stata la quota di Zaccaria Bar che in chiusura era offerto da Betflag...

15/06/2019

Precisazioni Varenne Forever e Grifone su sequestro Varenne (e che ne pensiamo noi)

Varenne Forever e il Grifone, due società riconducibili a Valter Ferrero e alla famiglia Brischetto, hanno voluto precisare nella nota riportata...

14/06/2019

Presidente della Repubblica con la forma ritrovata di ZACCARIA BAR, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Presidente della Repubblica domenica a Trieste nel quale scegliamo lo specialista della pista piccola (imbattuto...

14/06/2019

DIJON resta a casa. CONFERMATI Costa Azzura, VICTOR FERM con il 4 è una macchina da guerra

di Mario “Amario” Alderici – Undici i cavalli confermati al Costa Azzurra in programma domenica 23 a Torino. Al 4 Victor Ferm reduce...

13/06/2019

Ricordo di Trendy OK, la campionessa del Trotto d'Inverno, morta settimana scorsa in Svezia

Settimana scorsa è morta in Svezia Trendy Ok, da Varenne e Annette Hanover (Sierra Kosmos), tra le ultime importanti creazioni della famiglia Branchini...

12/06/2019

Elwood Medium, per Amario ALL WISE AS, piazzata di posizione, che magari...

di Mario “Amario” Alderici – Equilibrato l’Elwood Medium di giovedì nel risultato del quale inciderà probabilmente...

12/06/2019

Grassetto, SONIA cerca la testa, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Bella edizione del Grassetto. Nel catino del Breda come sempre importante la fase iniziale e perciò...

11/06/2019

NUMERI COSTA AZZURRA, Dijon (possibile Star) al 6, in pole Timone Ek

Dijon torna a Torino per il Costa Azzurra, che lo vide sbagliare lo scorso anno. L'Italia non porta bene al Ganymede allevato in Francia che qui da...

10/06/2019

VITRUVIO nell'Oslo Gran Prix (G 1) fa tremare ma vince alla grande, a Vincennes TONY GIO in Gr.2

Jorma Kontio è un fenomeno e se lo può permettere, cioè si può permettere di fare un numero da far saltare le coronarie e...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies