26/09/2018

Nazzareno Cogliani...un DERBY tutto romano

Zlatan

di Filippo Lago - Ebbene si! dopo tensioni e polemiche che ne hanno contraddistinto i giorni precedenti la corsa, il Derby 2018 ha finalmente il suo vincitore, Zlatan. Possiamo tranquillamente dire che il Nastro Azzurro appena messo in bacheca dal figlio di Napoleon Bar, nonostante si sia svolto come l'edizione 2013 (vinta da Robert Bi,ndr) a Napoli, ha un forte accento romano. Di Roma infatti è la proprietà (sc. Robin), l'allevatore e il driver Giampaolo Minnucci (che aggiorna il proprio curriculum con tre  vittorie in questa classica dopo Varenne e Sugar Rey,ndr). Incontenibile la gioia del proprietario, Nazzareno Cogliani.


Nazzareno, quando e come è entrato nell'ippica?
Insieme a mio fratello acquistai la prima cavalla nel 1989. Non sapevamo nemmeno che si trattasse di una trottatrice. La cavalla arrivava da una scuderia di Tor Di Valle che però l'aveva scartata. Pian piano con il lavoro di Dario Battistini e Giampaolo Minnucci, la portammo in corsa fino ad ottenere all'ippodromo di Follonica qualche tempo dopo la prima vittoria. Nel 1991 decidemmo di smettere, per poi ritornare con un nuovo acquisto nel 2007. 
Come inizia la storia del Derby winner Zlatan?
Acquistammo la madre all'età di 18 mesi, una cavalla che in corsa si comportò anche abbastanza bene ma era limitata da problemi di passaggi. Cosi ad un certo punto si decise di metterla in razza e la diedi ad un mio amico (Alfiero Rossi,ndr), co-allevatore insieme a me di Zlatan. 
Perchè la scelta di coprirla con Napoleon Bar?
Un giorno trovai Emiliano Stecca il quale mi propose il suo stallone per la mia fattrice, accettai il suo consiglio e Zlatan fù il risultato.  Ci tengo a precisare che il cavallo è stato domato dal mio team.
Dal suo team?
Si, ho un paio di artieri che seguono i miei cavalli fin dalla doma. Cosi fu anche con Zlatan che fino a marzo-aprile dei due anni  è stato seguito solamente da questi miei due collaboratori. Poi verso l'inizio della primavera dell'anno scorso, il cavallo iniziò ad essere seguito per quanto riguarda l'impostazione e la preparazione più intensa in vista delle corse, da Romolo Ossani. 
Dopo l'Allevatori la decisione di affidare il cavallo ai Gocciadoro, perchè?
Ritenevo che il lavoro dei miei ragazzi e di tutto il team che fino a quel momento si occupava del cavallo, finisse li. 
Nell'estate di quest'anno, il cavallo ha fornito delle prestazioni poco convincenti. Ha mai pensato di affidarlo a qualcun'altro?
Dopo la corsa di Enghien ero deluso. Il cavallo arrivava da un altro "rp" nel Città Di Napoli e mi consultai con Minnucci il quale mi disse che il cavallo sbagliò non per motivi legati alla condizione che a suo dire era super, ma se vogliamo, più che altro legati ad episodi che in corsa possono accadere. 
La partecipazione al Derby è stata messa in discussione a causa di un ricorso al TAR della proprietà di Zelig Kronos. Come ha vissuto i giorni precedenti la corsa?
Molto male, anche se ero piuttosto fiducioso in quanto avevo "studiato" il regolamento e non ritenevo che il cavallo fosse da squalificare. Mi spaventava maggiormente che a giudicare l'accaduto fosse un tribunale amministrativo e dunque privo di conoscenze tecniche e questo mi faceva supporre che potesse succedere di tutto.

 

Quando ha capito di aver vinto il Derby?
Quando negli ultimi 150 metri  ho visto il cavallo venir via insieme a Ze Maria. Sono stati attimi concitatissimi durante i quali con l'agilità di un vent'enne nonostante i miei 58 anni, non so quanti scalini abbia fatto e quante ringhiere mi sono trovato a dover scavalcare per raggiungere la pista il più in fretta posssibile. 
Per un romano, vincere il Derby a Napoli che effetto fa?
Sicuramente avrei preferito vincerlo in casa. Tuttavia poichè il favorito e contro favorito (Zidane Grif e Zefir Gar,ndr) sono di proprietà napoletana, andare a batterli in casa loro ha un sapore particolare. 
A chi dedica questa vittoria?
Sicuramente a tutto il team e alla mia famiglia che mi ha sempre supportato in questa mia passione, ma soprattutto a mio fratello purtroppo scomparso. 
Programmi?
Vedremo, penso l'Orsi Mangelli e poi un meritato riposo in vista degli appuntamenti del prossimo anno.

Appuntamento al prossimo Derby, Nazzareno!



Ultime notizie


13/12/2018

ALL WISE AS con potenza

di Filippo Lago - Il G.P Mipaaft Filly, ha consegnato alle cronache quanto ci si attendeva. A vincere è stata l'allieva di Erik Bondo, All Wise...

13/12/2018

AXL ROSE nel Mipaaft (ex Allevatori) son 5 su 6 e in pagella 9,5 per il figlio di Linda di Casei

di Filippo Lago - Si è conclusa la stagione classica dei due anni con la disputa del G.P Mipaaft e relativo Filly. Una corsa che per la verità...

12/12/2018

SIMONE MOLLO un avvenire scritto con un filo di Lana

di Filippo Lago - Figlio d'arte cresciuto alla sapiente scuola di papà Santo, arteficie di tanti cavalli importanti, Simone Mollo è...

10/12/2018

PARTENTI del Palio dei Proprietari

Estratti i Partenti della finale del Palio dei Proprietari in programmazione per domenica 16 dicembre a Milano.   Ippodromo di Milano...

09/12/2018

Mipaaft, continua la serie AXL ROSE (figlio di Linda di Casei), 5 su 6

di Mario “Amario” Alderici - Unica sorpresa del Mipaaft la paciarotta quota di apertura di Axl Rose a 2,95 alla quale è stato ovviamente...

09/12/2018

Royal Mares, TRENDY OK bissa al record corsa (11.1 senza vedere la corda)

di Mario “Amario” Alderici - Tutto come previsto e prevedibile con Trendy Ok (giocatissima in apertura a 2,50) che ha fatto valere la propria...

07/12/2018

Royal Mares, come l'anno scorso TRENDY OK vs SUPER STAR REAF, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Domenica a Napoli le Royal Mares che negli ultimi anni sono state all’insegna del team Gocciadoro...

07/12/2018

Mipaaft Filly apertissimo, il prono di Amario che sceglie ATLANTIDE

di Mario “Amario” Alderici – Le attuali migliori femmine sono nell’open e così c’è grande equilibrio tra le...

06/12/2018

Mipaaft open, il prono di Amario per il veloce AXL ROSE

di Mario “Amario” Alderici - Domenica a Napoli prima edizione del Gran Premio Mipaaft con una dozzina al via dopo le batterie di qualificazione....

05/12/2018

Una passione da Urlo

di Filippo Lago - L'ippica italiana è ricca di persone capaci di far fronte con enormi sacrifici ad una crisi che negli ultimi anni ha...

04/12/2018

Ieri la scomparsa di Tomaso Grassi

Dopo tre settimane di coma farmacologico è morto Tomaso Grassi, 80 anni, presidente di Hippogroup Cesenate e Capannelle. Causa della morte un incidente...

04/12/2018

Torna a volare URLO DEI VENTI nel Duomo in 10.5, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Il Duomo è da sempre una giornata dell’anno nella quale un giorno si potrà dire “Io...

03/12/2018

GP Mipaaft Filly ARIALA CASH SM ben messa al 2

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarate stamani le partenti al Mipaaft Filly; 6 su 12 al via nell’open sono femmine così...

03/12/2018

GP Royal Mares, SUPER STAR REAF al 6 con Goop

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarate stamani le partenti (11) alle Royal Mares in programma a Napoli a dicembre, appuntamento classico...

02/12/2018

Urlo dei Venti scala da capo cordata il Duomo in 10.5, secondo Santiago d'Ete

Nel Duomo Urlo dei Venti ha ribadito di essere il nostro miglior anziano e nell'occasione ha pure passato il tetto del milione di euro vinti. Dietro...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies