31/10/2018

Mangelli Filly rebus, ZONA OK cerca la prima classica, il prono di Amario

Zealand As

di Mario “Amario” Alderici – Due file complete dietro l’autostart per il Mangelli Filly in programma giovedì a Torno. Generazione Z nella quale manca una campionessa e difficilmente vediamo impegnate le 3 anni contro i maschi; nell’occasione manca anche la netta vincitrice delle Oaks Zabriskie Ok e così sono in molte ad ambire al primo successo classico. Corsa estremamente equilibrata, ci stanno quasi tutte, un vero rebus. Proviamo Zona Ok (4) che sta correndo bene in percorsi esterni. Ai primi due numeri due cavalle regolarissime sempre al palo e seriamente candidate all’ennesima piazza di posizione con licenza di vincere: la veloce canadese Viking Grace (1) che all’occorrenza sa anche agire al largo e la piccola ma coriacea Zealand As (2) che nelle Oaks ha saputo ottimamente risalire dalla coda nell’ultimo mezzo giro. Chi invece è plurivincitrice classica è l’ardente Zarina Roc (10) che in prima fila sarebbe stata la cavalla da battere, ma ha chance anche dalla seconda a patto che non tiri troppo e si lasci gestire.  Prima esperienza nelle corse di gruppo per la lanciatissima Zante Laser (13) che ha vinto 7 volte su 11, l’ultima volando (però da leader) i 600 finali addirittura in 41.3, stavolta è in seconda fila ma può sfruttare la scia della svelta Zia Paola Jet per filtrare tra i primi. Partono molto forte e a seconda di come vada la fase iniziale possono fare il colpaccio le due allieve di Erik Bondo: Zona Da (5) che va più forte di quanto dica la carta recente e nelle Oaks è arrivata carica senza spazio e Zia Paola Jet (6) che quando riesce ad agire di rimessa in corda ha ottimo parziale. Da vedere la prima in Italia senza ferri della tedesca Avalon Mists (8) che non è una leonessa ma è seria, in crescita e vincitrice classica in Germania. Non hanno brillato nelle Oaks ma meritano rispetto Zanzara Fas (7) che parte molto forte e la passista Zaragoza (9) improvvisata da Roberto Vecchione. Zoe Grif Italia (12) aveva vinto in avanti la batteria Oaks in 1.11.9 ma è stata poi trovata positiva al cobalto e la seconda fila non ne agevola il carattere ardente. La regolare Ziman (3) sa fare un po’ tutto ma è da vedere dopo due mesi di assenza dopo non aver brillato alle ultime. La seconda fila sacrifica Zin Wise As (11) un po’ bisbetica ma comunque in crescita. Sta correndo malino Zelda Zack (14) che avrebbe contato poco con l’1, figuriamoci con il 14.
Corsa molto bella ed equilibrata e le quote le facciamo al 116%.

PRONO: 4 – 1 - 2               

Ippodromo: TOT - Torino - Data: 01/11/2018
Corsa: 5 V-16.00-PR. BET365 - P. E O. ORSI MANGEL E.88.000 GRUPPO 2 M.1600 NS     Distanza: 1600
N.P. Cavallo Guidatore R.B. R.L. Carr. Trim.
1 VIKING GRACE R.REKILA N/A N/A 0 0
2 ZEALAND AS RENE LEGATI 1"12"3 1"13"8 65.892 44.030
3 ZIMAN FR.FACCI 1"12"9 1"14"6 102.690 0
4♦ ZONA OK A.GOCCIADORO 1"12"4 1"17"2 46.953 33.030
5 ZONA DA R.ANDREGHETTI 1"12"6 N/A 43.510 1.020
6 ZIA PAOLA JET P.GUBELLINI 1"12"3 1"14"7 51.466 15.470
7 ZANZARA FAS SANTO MOLLO 1"12"7 1"14"6 101.726 13.770
8 AVALON MISTS RO.BAKKER N/A N/A 0 0
9♦ ZARAGOZA R.VECCHIONE 1"12"9 1"13"9 38.787 6.290
10 ZARINA ROC V.P. DELLANNUNZIAT 1"12"8 1"13"2 125.875 7.820
11 ZIN WISE AS FED.ESPOSITO 1"13"8 1"14"4 37.913 8.228
12 ZOE GRIF ITALIA M.BARBINI 1"11"9 1"16"8 41.633 10.727
13 ZANTE LASER A.DI NARDO 1"12"1 1"18"0 29.257 19.482
14 ZELDA ZACK R.FATICONI 1"13"3 1"14"7 33.633 6.460
Zona Da

1 VIKING GRACE (Riina Rekila) – Veloce in partenza, regolarissima, sa agire al largo, ha vinto 7 volte su 14, l’ultima alla penultima uscita al proprio record di 1.12.7 finendo in crescendo dopo impegno esterno, la volta dopo un terzo finendo in crescita dopo impegno esterno. In grande crescita, sempre al palo e a segno nell’unica prova sul miglio, classica piazzata di posizione con licenza di vincere.
Controfavorita. Quota: 7,00
2 ZEALAND AS (Renè Legati) – Piuttosto veloce in partenza, regolarissima, ha vinto 6 volte, la quartultima ad aprile in 1.14.3 con km conclusivo esterno finendo in crescendo nell’ultimo quarto in 29.5, a giugno in  1.13.4 a Follonica progredendo dal gruppo nella seconda parte di gara allo scoperto in 57.9, poi in 1.13.3 a Follonica con seconda parte di gara in 57.8 progredendo dal gruppo nel km finale allo scoperto, in 1.13.8 sul doppio km progredendo dal gruppo nel km finale allo scoperto, un deludente“np” nel Campionato Femminile sbagliando sulla curva finale quando era nel gruppo al largo senza progredire, un quarto in una batteria delle Oaks finendo in crescendo dopo impegno esterno, infine in finale un posto d’onore al proprio record di 1.12.3 finendo bene dalla coda nel mezzo giro conclusivo esterno. Sempre al palo, migliorata molto sferrata davanti, piaciuta senza riserve nel finish delle Oaks, può farcela.
Terza favorita. Quota: 8,00
3 ZIMAN (Francesco Facci) – Piuttosto veloce in partenza, regolarissima, pigra e caratteriale, preferisce agire in avanti, sa agire al largo, ha vinto 4 volte, a ottobre in 1.16.2 in percorso allo scoperto con seconda parte di gara in 58.5, a dicembre in 1.16.4 sul doppio km senza forzare finendo in crescendo dal gruppo nell’ultimo giro e mezzo esterno, sempre a dicembre nell’Allevatori Filly in 1.16.2 da leader con lancio in 13.2 e seconda parte di gara in 59.2, poi un “np” in un gruppo 3 in Francia in percorso esterno, un quarto nell’Italia in quota nel km finale scoperta, un buon posto d’onore nel Nazionale Filly in percorso esterno con progressione nei 700 finali, un “np” nel Giovanardi calando in retta dopo aver mandato via in partenza, uno sfortunato quarto (per mancanza di avversari) nello Stabile scoperta dopo essere stata respinta nel lancio in 14.8 e con una ruota danneggiata da un rivale ai 500 finali, un successo nel Città di Napoli Filly al proprio record di 1.12.9 da leader con lancio in 12.9 e seconda parte di gara in 57, un posto d’onore nel Società Terme perdendo leggermente contatto nel km finale in 1.12.3 dal leader a cui aveva ripiegato in scia nel lancio in 15.5, infine due deludenti “np”, nel Campionato Femminile non progredendo dalla scia dei primi nel miglio finale esterno, nella batteria delle Oaks comunque in quota nel gruppo in corda. Grintosa, sa fare un po’ tutto ma ha un po’ deluso alle ultime e non corre da quasi due mesi.
Molto difficile. Quota: 25,00
4 ZONA OK (Alessandro Gocciadoro) – Piuttosto veloce in partenza, ha vinto 4 volte, l’ultima a marzo in 1.16.6 da leader con quarto finale in 29; ha colto il proprio record di 1.12.4 alla terzultima seconda in Svezia e lo ha eguagliato la volta dopo nella batteria delle Oaks buona terza in percorso allo scoperto e in finale ancora terza finendo in crescendo dopo impegno esterno. Senza ferri anteriori è migliorata molto, può centrare il primo successo classico.
Favorita. Quota: 5,00
5 ZONA DA (Roberto Andreghetti) – Molto veloce in partenza, regolare, ha vinto 5 volte, la penultima a gennaio in 1.16.6 da leader con lancio in 14 e seconda parte di gara in 58.3, a maggio in 1.14.4 nel preferito percorso in avanti con lancio in 13.7 e 600 finali in 42.7; ha colto il proprio record di 1.13 alla quartultima seconda nel Città di Napoli Filly in percorso esterno finendo in crescendo nella seconda parte di gara in 57; alla penultima un quarto in una batteria delle Oaks seguendo i primi in corda perdendone leggermente contatto nella seconda parte di gara in 57.8, infine in finale uno sfortunato “np” arrivando senza spazio dopo aver seguito nel gruppo in corda. Sfortunata nelle Oaks, parte molto forte, ci sta bene.
Sorpresa. Quota: 8,00
6 ZIA PAOLA JET (Pietro Gubellini) – Molto veloce in partenza, rende al meglio di rimessa in corda, ha vinto 4 volte, l’ultima a giugno in 1.13.7 nel preferito assetto senza ferri andando davanti nel lancio in 14 per mandare dopo mezzo giro in 37.6 per tornare a prevalere con seconda parte di gara in 57.1 (28.4 l’ultimo quarto), poi un terzo finendo in leggero crescendo dalla scia dei primi nel mezzo giro finale esterno, un buon posto d’onore nel Campionato Femminile finendo in crescendo nel miglio conclusivo in 1.57.5 (57.8 l’ultimo mezzomiglio) malgrado un trapassone entrando in retta dalla scia della leader da cui era stata superata per un breve errore nell’avvio in 16, un altro posto d’onore nella batteria Oaks al proprio record di 1.12.3 seguendo la leader che aveva mandato via dopo il lancio in 13.1, infine in finale un quarto calando in retta dopo aver mandato via dopo il lancio in 13.1. Ha gran parziale, ci sta.
Grossa sorpresa. Quota: 15,00
7 ZANZARA FAS (Santo Mollo) – Molto veloce in partenza, regolare, ha vinto 5 volte, la seconda l’anno scorso in 1.18.2 progredendo nel mezzo giro finale dalla scia del leader a cui aveva dato strada dopo mezzo giro, sempre l’anno scorso in 1.16.5 ottenendo strada dopo il lancio in 13.9 per allungare con 600 finali in 44.3 e arrivo in 13.6; a giugno uno sfortunato quarto arrivando con poco spazio dopo aver seguito nel gruppo in corda, poi un terzo nel Città di Napoli Filly finendo in crescendo dalle retrovie nel km conclusivo esterno, 3 successi, il primo  in 1.14.7 ottenendo strada nel quarto iniziale in 31.8 per allungare con mezzomiglio finale in 58.2, il secondo nel Campionato Femminile in 1.14.6 andando davanti sul breve errore di un’avversaria nel lancio in 16 per allungare con miglio finale in 1.57.5 e mezzomiglio conclusivo in 57.8, il terzo nel Marche al proprio record di 1.12.9 da leader con il quarto iniziale con la racchetta in 26.8 e quello finale in 29.4, un terzo nella batteria Oaks eguagliando il proprio record di 1.12.9 calando in retta dopo aver agito in avanti scambiando con un’avversaria dopo il lancio in 12.9, infine in finale un “np” non progredendo dalla scia dei primi. Molto rapida ma al largo, se trova la corda può piazzarsi.
Difficile. Quota: 20,00
8 AVALON MISTS (Robin Bakker) – Piuttosto veloce in partenza, ha vinto 4 volte, l’ultima alla penultima in un gruppo 2 in Germania in 1.13.4, la volta dopo un sesto in un gruppo 1 in Francia al proprio record di 1.13.1 sul doppio km seguendo in quota i primi in corda. In crescita e seria, ci sta.
Grossa sorpresa. Quota: 15,00
9 ZARAGOZA (Roberto Vecchione) – Parte il giusto, migliorata in affidabilità, ha vinto 7 volte, la quartultima a marzo in 1.16.3 a Bologna sferrata agli anteriori con km finale in 1.15.8 passando al mezzo giro finale dopo un giro scoperta, sempre a marzo in 1.13.6 a Bologna nel preferito assetto senza ferri davanti con km finale in 1.13.3 e 600 conclusivi in 43.8 con arrivo in 14.5 facili passando al mezzo giro finale dopo impegno allo scoperto, poi nel Nazionale Filly un errore sulla curva finale quando era nel gruppo al largo, un successo in 1.13.5 sferrata agli anteriori ottenendo strada dopo un quarto in 29.4 per allungare con seconda parte di gara in 58, un terzo sbandando all’ingresso in retta dopo aver ottenuto strada dopo 600 in 44.2, un quarto nel Città di Napoli Filly al proprio record di 1.13.3 accusando in retta l’impegno allo scoperto e non potendo essere stappata per la rottura del filo, un posto d’onore in quota nel miglio finale esterno, un buon terzo nel Campionato Femminile in quota nel miglio finale allo scoperto dopo errore al via, un altro buon terzo nella batteria Oaks al proprio record di 1.12.9 finendo in crescendo dopo impegno esterno nella seconda parte di gara in 57.8, un “np” in finale non riuscendo a progredire dalle retrovie nel km finale esterno, infine un successo in 1.13.4 sferrata agli anteriori sfondando dopo 600 in 44.1 per allungare ancora con 600 finali in 44.1. Migliorata in affidabilità e con in sulky Roberto Vecchione, può piazzarsi.
Difficile. Quota: Scud. (18,00)
10 ZARINA ROC (Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata) – Molto veloce in partenza, ardente, nevrile, tira molto, regolare, in possesso di ottimo parziale, ha vinto 6 volte, l’anno scorso la seconda in 1.15 ottenendo strada dopo un quarto in 29.4 per allungare con 600 finali in 44.2, in 1.14.8 avvicinando gradatamente la leader in percorso in buona parte allo scoperto, nell’Anact Femmine in 1.14.1 da leader con lancio in 12.9 (da tarare a Treviso) e 600 finali in 42.7 facili, poi a dicembre un posto d’onore nel Gran Criterium Filly in quota nei 600 finali in 44 dopo essere stata respinta nel lancio in 13.3 e percorso esterno, un deludente quinto nell’Allevatori Filly cedendo in retta dopo un km scoperta, al rientro nel Cacciari un successo in 1.13.4 mandando via dopo il quarto iniziale in 29.7 per tornare a prevalere con 600 finali in 43, due quarti, nel Città di Napoli al proprio record di 1.13.2 sul doppio km in quota nel mezzo giro finale esterno dopo aver mandato via dopo il lancio in 14.5, nel Campionato Femminile finendo bene dalla coda dopo aver subìto l’avvio lento di chi la precedeva con 1400 conclusivi che ho cronometrato in 1.40.9, un successo nella batteria Oaks al proprio record di 1.12.8 con seconda parte di gara in 57.8 progredendo dalla scia della leader nel mezzo giro finale, infine in finale un insolito errore prima del via. Un po’ nervosa, tira molto ma se si lascia gestire potrebbe farcela nonostante la seconda fila.
Sorpresa. Quota: 8,00
11 ZIN WISE AS (Federico Esposito) -  Veloce in partenza, ha vinto 8 volte, 7 nell’annata, all’ultima (dopo un “np” in una batteria delle Oaks accusando al mezzo giro finale l’impegno esterno) al proprio record di 1.13.8 sferrata agli anteriori finendo in crescendo dalla scia del leader nel quarto conclusivo  in 28.2 (57.4 la seconda parte di gara). Un po’ bisbetica e la seconda fila la penalizza.
Outsider. Quota: 30,00
12 ZOE GRIF ITALIA (Massimo Barbini) – Veloce in partenza (quando si avvia di trotto, cosa che non sempre le riesce), ardente, in possesso di ottima frazione, buona genealogia e bel modello, ha vinto 5 volte, la seconda l’anno scorso in 1.17.6 a Montecatini da leader con lancio in 15.7 e 600 finali in 43.2 con arrivo in 14.4 senza forzare, sempre l’anno scorso in 1.15 ottenendo strada dopo 600 in 44, ad aprile al rientro in 1.14.8 a Bologna da leader con lancio in 15 e km finale in 1.13.3 con 600 conclusivi in 43.6, alla terzultima in una batteria delle Oaks venendo però trovata poi positiva al cobalto al proprio record di 1.11.9 ottenendo strada dopo il lancio in 13.1, la volta dopo in finale un “np” non progredendo dalla scia dei primi nei 600 finali esterni, infine un terzo calando sulla curva finale dopo aver agito in avanti con lancio in 14.8. In possesso di ottima frazione, buona genealogia e bel modello, caratteriale ma sta migliorando, però tira molto e la seconda fila la penalizza.
Molto difficile. Quota: 25,00
13 ZANTE LASER (Antonio Di Nardo) – Molto veloce in partenza, ha vinto 7 volte su 11; alla terzultima in una batteria delle Oaks un errore al via un po’ intralciata dopo partenza sollecita dalla seconda fila, la volta dopo nella consolazione un successo al proprio record di 1.12.1 sferrata da leader con lancio in 13.2 e 600 finali in 42, infine in 1.12.4 senza ferri in avanti con lancio in 12.8 e 600 finali in 41.3. E’ volante e sembra pronta al salto di categoria, può filtrare dalla scia della svelta Zia Paola, ci sta bene.
Sorpresa. Quota: 8,00
14 ZELDA ZACK (Roberto Faticoni) – Piuttosto veloce in partenza, ha colto il proprio record di 1.13.9 ad aprile terza nel Gran Criterium Filly finendo in crescendo dal gruppo; ha vinto 4 volte, la seconda a dicembre in 1.15.5 finendo in crescendo dal gruppo, a gennaio in 1.14.4 da leader con lancio in 13.8 e seconda parte di gara in 59.2, ad agosto in 1.14.1 a Cesena tornando a prevalere in retta dopo aver mandato via dopo il lancio in 14.9; alla penultima un quarto in quota nel gruppo, la volta dopo un “np” cedendo al mezzo giro finale dopo aver seguito le prime in corda. Un po’ deludente di recente e il numero la scarifica.
Estrema outsider. Quota: 300,00



Ultime notizie


27/05/2019

Readly Express prospettive dopo il ritiro alle sgambature della Finale Elitloppet

Secondo il giornale francese Le Parisien Ready Express, ritirato dalla finale dell’Elitloppet ieri per evidente zoppia nelle sgambature, non ha ...

27/05/2019

PARTENTI GP Repubblica, se ne va VITRUVIO

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarati stamani i partenti del Repubblica per i free for all che ci ricorda che finalmente arriva giugno...

26/05/2019

Dijon, la vecchia conoscenza italiana, ha vinto l'Elitloppet

Dijion, che nel 2017 vinse il Triossi, battendo Ursa Caf, ma quest'inverno fce flop nel Nazioni di Uragano Trebi', ha vinto l'Elitloppet...

26/05/2019

Numeri e partenti della finale Elitloppet. Al betting favorito Readly Express

In testa alle prefernze degli scommetitori c'è Readly Express, ma tallonato da Propulsion, che in batteria ha subito Aubrion du Gers.

26/05/2019

Aubrion du Gers batte Propulsion nella seconda Batteria Elitloppet

Il controfavorito Aubrion du Gers (training dell'onnipresente Bazire) ha battuto il favorito Prpulsion, sebbene al betting i due abbiano chiuso il...

26/05/2019

Il favorito Readly Express nella prima batteria Elitloppet,

La prima batteria è andata al Ready Cash, già favorito della vigiglia, Ready Express. Il vincitore dell'Amérique 2018 ha chiuso...

25/05/2019

Le Batterie dell'Elitloppet, con le genealogia dei partenti e le ultime prestazioni

Nessun italiano nella massima prova scandinava, che lo scorso annoandò a Ringostarr Treb (W. Paal), quando il figlio di Classic Photo della Scarton...

25/05/2019

Sweden Cup alla sorpresa Queer Fish (99 vincente). Arazi è quarto

Dire che gli è venuta male la Finale ad Arazi Boko è poco. Sempre di fuori, poi difficoltà in curva quando il Goccia lo dve portare...

25/05/2019

Arazi Boko terzo in batteria va alla finale della Sweden Cup, che vinse nel 2018

L'inossidabile Arazi Boko è in finale di quella Sweden Cup che lo scorso anno aveva vinto. Alla finale il Varenne nato in Svezia ma italiano...

25/05/2019

ALLEGRA WF di nome e di fatto nel GP Stabile con 600 finali in 42.1

di Mario “Amario” Alderici – Si è risolto in una bella volata di 600 metri in un notevole 42.1 lo Stabile con il successo di Allegra...

24/05/2019

Le Batterie della Sweden Cup, con genealogia, records e somme vinte

Sabato va in scena la Sweden Cup (Gr 1), tre batterie e finale. È la giornta che precede l'Elitloppet, il massimo evento sacandinavo. Solo due...

24/05/2019

Pagella Unione Europea, Face Time battuto da Zacon Gio su curve miracolose

di Mario “Amario” Alderici – Il boato della folla sull’ultima curva fa capire come il pubblico ippico si emozioni ancora quando...

24/05/2019

Confermati Gp Repubblica, Vitruvio all'8

di Mario “Amario” Alderici – Ventotto i confermati al Repubblica di domenica 2 a Bologna con rimasto a uno sfavorevole 8 Vitruvio che...

23/05/2019

Podio tutto Gocciadoro nell'Unione Europea Filly con in vetta Zaniah Bi, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Si rivede con piacere in un winner circle italiano Mauro Biasuzzi grazie a Zaniah Bi che vince facile e...

22/05/2019

Cacciari, coast to coast di Audrey Effe, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Cacciari senza storia nel quale Audrey Effe, dopo aver preso il comando, ha portato il cronometro dalla...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies