05/11/2018

Mangelli, il ritorno di Zarenne Fas, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – L’anno scorso Zarenne Fas aveva chiuso la stagione vincendo il Gran Criterium, poi era caduto nell’anonimato, è tornato gradualmente in forma, con il nuovo training di Tufano aveva corso bene a fari spenti (ma con rotolo in 2.24) a Napoli e torna a vincere nel Gran Criterium graduando in avanti e sfuggendo con seconda parte di gara in 56.2, misura necessaria per tenere a bada Mister F Daag (a segno in batteria in 1.12.4 con ultimi 600 in 42.6) e Zefir Gar che si è espresso, nonostante un’incertezza sull’ultima curva, con mezzomiglio finale esterno che ho cronometrato in 55.7. Distanziato dal quarto Zippy Freedom Lf a beneficio di Zelig Kronos, decisione della giuria (forse risarcitoria per Zelig dopo le polemiche della batteria Derby) contestata perché dalle immagini sembra che il contatto sia causato da un concorso di colpa tra i due (uno viene giù, l’altro su, con l’impressione visiva che sia più Zelig a scendere che non Zippy Freedom a salire); considerando che la decisione nel dubbio deve andare “pro reo”, lasciare invariato l’ordine d’arrivo non avrebbe scandalizzato nessuno, in ogni caso le riprese frontali andrebbero sempre mostrate sul circuito televisivo.  

ZARENNE FAS – Conferma la forma ritrovata (già palesata la volta prima a Napoli), in batteria terzo in corda, muove al mezzo giro conclusivo e finisce bene, in finale in avanti scambiando con Zigolo dopo un quarto in 29.5, gradua, allunga con seconda parte di gara in 56.2. Voto: 9
MISTER F DAAG
– In batteria terzo in corda, muove presto al largo, si ritrova scoperto dopo 600 metri, passa con ultimi 600 in 42.6 in un ottimo 1.12.4; in finale si allinea in ritardo, nel gruppo in corda, muove dopo mezzo giro, finisce in crescendo. Voto: 8,5
ZEFIR GAR
– In batteria al largo, scatta ai 600 finali, resta in quota; in finale muove presto al largo, scatta al mezzo giro finale a centro pista, rimedia a un’incertezza sull’ultima curva, finisce bene con seconda parte di gara che ho cronometrato in 55.7. Voto: 8,5
ZELIG KRONOS
– In batteria al largo, segue come un’ombra Mister restando bene in quota nei 600 finali in 42.6; in finale ha un contatto dopo il via con Zippy Freedom, si rimette quarto in corda ma (forse spaventato dall’episodio) diventa poco gestibile e muove al largo, resta scoperto, flette nel finale. Voto: 7
ZIPPY FREEDOM LF
– In batteria fa la sorpresa da estremo outsider, terzo in corda, finisce bene negli ultimi 600 in 43.3, in finale terzo in corda, resta in quota per un buon quarto ma (con decisione discutibile) è distanziato per un contatto dopo il via con Zelig. Voto: 7
ZEN BI
– Va davanti nel lancio in 14.5, manda Zabul, resta chiuso, finisce in mano senza spazio; da attendere con fiducia alla prossima. Voto: 7
ZACCARIA BAR
– Nelle retrovie in corda, chiuso, finisce in mano montando sui sulky. Voto: 7
ZEUS BI
– In batteria segue in quota i primi in corda, in finale quarto in corda, muove al mezzo giro finale, non avanza. Voto: 6
ZAP DI GIRIFALCO
– Al largo, ottiene strada dopo un quarto in 29.6, entrando in retta (dopo essere stato sopravanzato da Mister) sbaglia. Voto: 6
ZABUL FI
– In regresso, in batteria ottiene strada dopo il lancio in 14.5, gradua, cala in retta; in finale in coda, finisce in leggero crescendo. Voto: 5,5
ZIGOLO DE BUTY
– In batteria va davanti con lancio in 14.2, manda Zap dopo un quarto in 29.6, cala in retta; in finale ottiene strada per rimandare Zarenne dopo un quarto in 29.5, in retta chiama la mamma. Voto: 5
ZLATAN
– Nelle retrovie al largo, prova in terza ruota dopo 600 metri, non avanza. Voto: 5
ZILATH
– Al largo, non avanza. Voto: 5
ZELIG JET
– Scoperto, al mezzo giro finale logicamente chiama la mamma. Voto: 5
ZE’ MARIA
– In coda, muove al mezzo giro finale, non avanza. Voto: 5
ZEFIRO BELL
– Nelle retrovie in corda, non avanza. Voto: 4,5
LEWIS ALE
– Perde l’allineamento e resta discosto, insegue poco reattivo, sull’ultima curva si da una botta e sbaglia. Voto: 4,5
ZIDANE GRIF
– Il potenziale è fuori discussione ma continua a sbagliare, stavolta al via; è un treno ma i problemi sono tanti. Voto: 4
ZENIO
– Al largo, sbaglia sulla penultima curva. Voto: s.v.
ZUCCHERO ROC
– Terzo in corda, sbaglia dopo mezzo giro. Voto: s.v.



Ultime notizie


27/05/2019

Readly Express prospettive dopo il ritiro alle sgambature della Finale Elitloppet

Secondo il giornale francese Le Parisien Ready Express, ritirato dalla finale dell’Elitloppet ieri per evidente zoppia nelle sgambature, non ha ...

27/05/2019

PARTENTI GP Repubblica, se ne va VITRUVIO

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarati stamani i partenti del Repubblica per i free for all che ci ricorda che finalmente arriva giugno...

26/05/2019

Dijon, la vecchia conoscenza italiana, ha vinto l'Elitloppet

Dijion, che nel 2017 vinse il Triossi, battendo Ursa Caf, ma quest'inverno fce flop nel Nazioni di Uragano Trebi', ha vinto l'Elitloppet...

26/05/2019

Numeri e partenti della finale Elitloppet. Al betting favorito Readly Express

In testa alle prefernze degli scommetitori c'è Readly Express, ma tallonato da Propulsion, che in batteria ha subito Aubrion du Gers.

26/05/2019

Aubrion du Gers batte Propulsion nella seconda Batteria Elitloppet

Il controfavorito Aubrion du Gers (training dell'onnipresente Bazire) ha battuto il favorito Prpulsion, sebbene al betting i due abbiano chiuso il...

26/05/2019

Il favorito Readly Express nella prima batteria Elitloppet,

La prima batteria è andata al Ready Cash, già favorito della vigiglia, Ready Express. Il vincitore dell'Amérique 2018 ha chiuso...

25/05/2019

Le Batterie dell'Elitloppet, con le genealogia dei partenti e le ultime prestazioni

Nessun italiano nella massima prova scandinava, che lo scorso annoandò a Ringostarr Treb (W. Paal), quando il figlio di Classic Photo della Scarton...

25/05/2019

Sweden Cup alla sorpresa Queer Fish (99 vincente). Arazi è quarto

Dire che gli è venuta male la Finale ad Arazi Boko è poco. Sempre di fuori, poi difficoltà in curva quando il Goccia lo dve portare...

25/05/2019

Arazi Boko terzo in batteria va alla finale della Sweden Cup, che vinse nel 2018

L'inossidabile Arazi Boko è in finale di quella Sweden Cup che lo scorso anno aveva vinto. Alla finale il Varenne nato in Svezia ma italiano...

25/05/2019

ALLEGRA WF di nome e di fatto nel GP Stabile con 600 finali in 42.1

di Mario “Amario” Alderici – Si è risolto in una bella volata di 600 metri in un notevole 42.1 lo Stabile con il successo di Allegra...

24/05/2019

Le Batterie della Sweden Cup, con genealogia, records e somme vinte

Sabato va in scena la Sweden Cup (Gr 1), tre batterie e finale. È la giornta che precede l'Elitloppet, il massimo evento sacandinavo. Solo due...

24/05/2019

Pagella Unione Europea, Face Time battuto da Zacon Gio su curve miracolose

di Mario “Amario” Alderici – Il boato della folla sull’ultima curva fa capire come il pubblico ippico si emozioni ancora quando...

24/05/2019

Confermati Gp Repubblica, Vitruvio all'8

di Mario “Amario” Alderici – Ventotto i confermati al Repubblica di domenica 2 a Bologna con rimasto a uno sfavorevole 8 Vitruvio che...

23/05/2019

Podio tutto Gocciadoro nell'Unione Europea Filly con in vetta Zaniah Bi, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Si rivede con piacere in un winner circle italiano Mauro Biasuzzi grazie a Zaniah Bi che vince facile e...

22/05/2019

Cacciari, coast to coast di Audrey Effe, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Cacciari senza storia nel quale Audrey Effe, dopo aver preso il comando, ha portato il cronometro dalla...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies