15/05/2019

Renzo Orlandi, carezze per Arazi Boko, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Carezze e pacche sul posteriore (dopo le proteste scandinave per l’eccessivo uso della frusta) per il vecchio Arazi Boko netto nel Renzo Orlandi in 1.11.7 contro rivali che non lo valgono, tanto che è apparsa paciarotta la quota di mezzo (1,52 su betflag) proposta dai provider che ha ovviamente attirato decine di migliaia di euro da parte degli speculatori. Soggetto che unisce velocità e fondo, è alto ma sembra di gomma per quanto è manovrabile e dotato di grande manovrabilità, a Napoli era cicciottello, ora è tirato a lucido, fa 13 a partire e 13.5 ad arrivare dopo aver speso 55.5 il mezzomiglio iniziale.
Detto di Arazi che a 12 anni fa delle cose incredibili, gli altri sono stati nel gruppone, tutti bene senza lode, tanti sfortunati in una corsa anomala a strappi, tanti possono recriminare, nessuno è apparso fuori condizione e diventa difficile dare insufficienze; allora ci dedichiamo ai driver: il migliore Lorenzo Baldi che con Venanzo Jet (che con il cambio di ferratura è partito svelto ed è apparso ottimo come mai nella meccanica) ha mantenuto la scia di Arazi per poi infilare Super Star Reaf e apparire al comando ma Lorenzo, con grande professionalità e competenza, non si è opposto ad oltranza ad Arazi Boko, che è una spanna superiore al pur ottimo Venanzo, nel primo mezzomiglio passato addirittura in 55.5. Altrettanto professionale Alessandro Gocciadoro (che ha guidato con freddezza nonostante il ruolo di nettissimo favorito, le polemiche per le frustate ad Arazi nella consolazione del Lotteria e l’imprevisto al passaggio)  che in retta è andato via senza usare la frusta (solo carezze per Arazi) mostrandosi pentito del precedente stile di comandare e che ha consentito a Lorenzo e Venanzo di giocare la loro chance. Nota dolente Vp Dell’Annunziata: non bastasse cosa è successo al passaggio, l’appiedamento, ora arriva pure Amario ... A parte gli scherzi siamo sempre stati estimatori di D’Artagnan ed è forse proprio per quello che non ci aspettavamo quella disattenzione al passaggio che ha consentito a Venanzo di entrare in un posto in cui non entrava solo un cavallo ma ce ne sarebbero entrati due. Capita, poteva chiudere un occhio la giuria (nessuno avrebbe protestato) che l’ha appiedato per aver creato ingiustificata situazione di favore a Venanzo Jet facendosi infilare, ma è ovvio che l’intento di Vp non era certo quello di favorire Venanzo e danneggiare il compagno Arazi; per obiettività, pur essendo estimatori di un grande catch come Vp Dell’Annunziata, non possiamo non dire che ha fatto una disattenzione che non ci aspettavamo, capita, forza D’Artagnan.

 

In sulky ad Arazi (con pap Alessandro) anche il piccolo Pietro Gocciadoro

ARAZI BOKO – Tirato a lucido dopo che a Napoli era un po’ cicciottello, unisce velocità e fondo, sembra di gomma per quanto è manovrabile nonostante l’altezza, dotato di grande cambio di marcia, superiore ai rivali (tanto che appare perfino paciarotta l’apertura a 1,52 di betflag che ovviamente ha attirato decine di migliaia di euro degli speculatori), va davanti con lancio in 13, manda la compagna di allenamento Super Star Reaf per scambiare ma l’inserimento di Venanzo lo costringe a un mezzomiglio iniziale in 55.5 per passare, allunga netto nel finale e sotto le carezze di Alessandro Gocciadoro (che da professionista in retta allunga per far correre anche Lorenzo Baldi e Venanzo Jet che l’avevano rispettato dopo 600 metri) e fa l’arrivo in 13.5. Voto: 9
VENANZO JET
– Bene con il cambio di ferratura, insolitamente sollecito al via dalla seconda fila, mantiene la scia di Arazi, al passaggio trova un’autostrada interna e prende il comando per poi non opporsi a oltranza ad Arazi mandandolo con spesa con mezzomiglio iniziale in 55.5, ne perde il contatto nel mezzo giro finale ma difende il secondo; perfetto in sulky Lorenzo Baldi (voto 9 a Lorenzo che abbiamo sempre stimato più come allenatore che come driver ma stavolta ha guidato da maestro) da attendere con fiducia in un centrale in pista piccola. Voto: 7
VICTOR CHUK SM
– La sorpresa della corsa, estremo outsider, segue tutte le andature, scende millimetricamente terzo in corda, finisce in crescendo. Voto: 7
SANTIAGO DE LEON
– Paga l’avvio lento e il campo numeroso, al largo, trova un muro, sposta in quinta ruota sull’ultima curva ed è quello che finisce più forte di tutti. Voto: 7
VICINO MEC
– Sfortunato, parte più sollecito del solito, al largo, sull’ultima curva subisce il calo di Ugolinast che lo comprime in un sandwitch con Antonio Di Nardo che deve prendere un attimo in mano, finisce in crescendo. Voto: 7
TANGO NEGRO
– Tutta strada in terze e quarte ruote, è vitale fino in fondo. Voto: 7
SANTIAGO D’ETE
– Sfortunato, al largo, per trovare la corda deve retrocedere in coda, arriva con poco spazio. Voto: 6,5
SUPER STAR REAF
– Al largo, ottiene strada da Arazi ma al passaggio allarga e resta nuovamente scoperta, in retta logicamente cala. Voto: 6
UGOLINAST
– Resta in terza ruota scoperta, al mezzo giro finale logicamente cala. Voto: 6
TOTANO JET
– Con il numero esterno rinuncia per poi lanciarsi in corda quarto, non avanza. Voto: 5,5
TRILLO PARK
– Nella coda del gruppo, prova in terza ruota ai 700 finali, non avanza. Voto: 5,5
VESSILLO AS
– Al largo, trova un muro, non avanza. Voto: 5,5 
 



Ultime notizie


28/05/2020

La classifica del Repubblica

Comunicata la classifica del Repubblica (in programma martedì 2 giugno all'Arcoveggio di Bologna) con numeri che saranno sorteggiati venerdì...

26/05/2020

FINALMENTE SI RIPARTE

Finalmente si riparte. Che emozione cliccare sui partenti e veder apparire il proprio cavallo. E’ stato come tornare al primo puledro allevato...

26/05/2020

IL CLOU DEL SABATO DI SOLVALLA E' FEMMINA

Tecnicamente, in assenza della Sweden Cup e piu' delle stesse Harper, il clou del sabato di Solvalla, degno apripista della domenica dell'Elitlopp...

25/05/2020

INTANTO HA STRAVINTO LUI

E sono tre. Dopo Looking Superb e Chief Orlando al via dell'Elitlopp 2020 ci sara' dunque un terzo erede di Orlando Vici, quel Racing Mange che...

25/05/2020

QUANDO L'IMBATTIBILITA' E' UN VIZIO DI FAMIGLIA

Un gran bel vizietto, non c'e' che dire. Ai 9 successi consecutivi di Ecurie D si aggiungono ora i 2 della sorellastra Fascination, a segno oggi...

24/05/2020

I probabili 16 dell'Elitlopp

di Mario “Amario” Alderici - Con gli inviti di Racing Mange (a segno nella Gulddivisionen in 1.09.7) e di Propulsion (del quale avevamo previsto...

23/05/2020

Gavle, nella Gulddivisionen Final si salva RACING MANGE (1.09.7) e guadagna la cartolina rosa per l'Elitlopp

di Mario “Amario” Alderici – La cartolina rosa per l’Elitlopp è per Racing Mange che è stato stranamente snobbato...

23/05/2020

Un calendario ippico pazzesco

Un calendario ippico pazzesco, a vantaggio di pochi (non noti, perchè non vengono fatti nomi e cognomi) che suggeriscono al Mipaaf stronzate a discapito...

23/05/2020

"Ma quei Filly ..." la lettera di Enrico Tuci alla D.ssa Mastromarino

Ma quei Filly....   Carissima Dott.ssa Mastromarino,   Lei immaginerà certamente l’emozione di oggi nel ritrovare tra...

22/05/2020

A VOLTE RITORNANO

Questa vicenda ricalca, per certi versi, quella del leggendario galoppatore americano Seabiscuit e del suo fantino, Red Pollard. In questo caso i due...

22/05/2020

Gavle sabato, la finale Gulddivisionen con almeno un biglietto valido per l'Elitlopp, il prono e le quote di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Sabato a Gavle alla decima corsa (ore 18.20) la finale della Gulddivisionen, gruppo 2, che darà al...

21/05/2020

FINALMENTE dal 25 Maggio riparte l'ippica italiana

FINALMENTE dal 25 Maggio riparte l’ippica italiana Le corse ippiche - a porte chiuse - riprenderanno dal 25 maggio. La decisione è stata...

21/05/2020

I successi italiani in Europa la scorsa settimana (11/05 - 17/05)

di Mario “Amario” Alderici – E’ mancato il successo più importante in Danimarca nella Copenaghen Cup; nelle altre corse...

19/05/2020

Un'occhiata alla Tqq di oggi a Solanget, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici - In attesa della ripresa delle corse italiane diamo un’occhiata alla Tqq di stasera (ore 19.30), anche se...

17/05/2020

L'intervista di Amario a VINCENZO CASTIGLIA in partenza per la Svezia

di Mario “Amario” Alderici – A freccia su in Italia il trainer tosco – campano trentaseienne Vincenzo Castiglia sta finendo di...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
antonio@asfina.it Privacy Cookies