24/06/2019

Partenti Triossi (al 5 ZACON GIO) e Carena (al 3 ZANIAH BI)

Vitruvio a segno nell'ultima edizione del Triossi

 

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarati stamani i partenti del Gran Premio Tino Triossi intitolato al personaggio che fu uno dei più grandi uomini del trotto della prima metà del secolo scorso, pioniere dell’allevamento, uno dei dirigenti illuminati dell’Arcoveggio di Bologna e a capo dell’Anact fino al 1941; iniziò come gentlemen e si affermò nel primo ippodromo bolognese (lo Zappoli) dove allenava i cavalli di suo padre nel 1919 con la 2 anni Rossana in 1.46 sui 1200 metri. Triossi che si corre dal 1950 (quando Tino Triossi era ancora in vita ed era direttore dell’ippodromo romano di Villa Glori, morì nel 1956) vinto da Calpurnia e Simonard di 1.23.3 e torna nel tradizionale appuntamento del giorno dei Santi patroni Pietro e Paolo a Roma. Nel 1999 vinse Varenne (ovviamente con Giampaolo Minnucci) per isolamento in 1.13.9 ottenendo strada dopo mezzo giro. Il record della corsa è stato stabilito nel 2011 dallo svedese Raja Mirchi e Andrea Guzzinati per il training di Lufty Kolgjini in 1.12.1 nettamente da leader su Norton Ans. Statisticamente solitamente il Triossi è vinto dal cavallo che agisce in avanti o sfonda, l’ultimo a vincere in schema diverso è stato nel 2014 il tedesco Tiger Wood As con Robin Bakker per il training di Paulo Hagoort in 1.12.6 a mano destra mandando via dopo aver sfondato per poi riproporsi in retta, 2015 hanno vinto Sugar Rey e Pippo Gubellini per il training di Erik Bondo in 1.14.1 ottenendo strada dopo mezzo giro, nel 2016 Timone Ek e Bjorn Goop per il training di Fabrice Souloy in 1.13.2 da favoriti e da leader con 600 finali in 40.8, nel 2017 Dijon e Romain Derieux (training e guida) in avanti in 1.13.1 in un’edizione disputata a Napoli (come anche nel 2013 quando vinse Princess Grif), l‘anno scorso Vitruvio e Alessandro Gocciadoro (training e guida) da netti favoriti in 1.12.7 ottenendo strada al passaggio. In vetta all’albo d’oro con 6 vittorie William Casoli e Sergio Brighenti su Pippo Gubellini e Giancarlo Baldi con 3. Il Triossi è uno dei pochi gran premi mai vinti da Enrico Bellei.
Tredici al via sabato con al 5 il leader della generazione Zacon Gio reduce da 8 successi consecutivi con la ciliegina dell’Unione Europea respingendo Face Time Bourbon in 1.11.2 sul doppio km su pista insabbiata soprattutto alla corda. A sfidarlo i soliti 3 ottimi cavalli dell’armata Gocciadoro: al 6 Zidane Grif reduce da una prova pubblica a Milano in 1.52 e che è migliorato di meccanica e in guidabilità e prima o poi riuscirà a vincere il suo primo gran premio, al 7 il derbywinner Zlatan che ha finish che può far male a chiunque, al 3 Ze’ Maria improvvisato da Pippo Gubellini. Ottima posizione al 2 per il vincitore del Presidente della Repubblica Zaccaria Bar che parte molto forte e potrebbe agire da secondo in corda dietro Zacon, al 4 Zefir Gar che va forte ma ha vinto solo e sempre a Napoli, completa la prima fila in corda Ziosauro Jet che è un buon passista però mai a segno a questi livelli.
In seconda fila grande interesse per vedere al salto di categoria (con l’11) lo specialista della distanza Zefiro D’Ete reduce da 6 successi consecutivi, all’8 il potente Zirconium, al 9 Zibibbio Mdm tornato al meglio, al 10 Zefiro Bell che a Trieste non si è trovato sulla pista, al 12 il cresciutissimo Zarevic Blessed un po’ penalizzato dalla lentezza iniziale, completa il campo Zufolo Grif in forma.

N. CAVALLO DRIVER
1 ZIOSAURO JET V. D'ALESSANDRO
2 ZACCARIA BAR R. ANDREGHETTI
3 ZE' MARIA P. GUBELLINI
4 ZEFIR GAR M. MINOPOLI
5 ZACON GIO R. VECCHIONE
6 ZIDANE GRIF A. GOCCIADORO
7 ZLATAN GP. MINNUCCI
8 ZIRCONIUM A. DI NARDO
9 ZIBIBBIO MDM V. LUONGO
10 ZEFIRO BELL E. BELLEI
11 ZEFIRO D'ETE G. DI NARDO
12  ZAREVIC BLESSED XXX
13 ZUFOLO GRIF SA. GALLO

 

 

 

Epona Du Passage a segno nell'ultima edizione del Carena

 

Dichiarati i partenti anche per la prova dedicata alle femmine, il gran premio Antonio Carena, ingegnere che fu vicepresidente dell’Unire e presidente dell’Encat e del’Upt oltre ad essere un proprietario storico del trotto romano con i suoi cavalli guidati dai Bottoni (Ugo, Roberto e Carlo), con la vittoria nel Derby del 1955 di Donatello da cui prese il nome la scuderia Donatella con i colori ovviamente giallorossi. Il Gran Premio Carena si corre come gran premio dal 1999 quando vinsero Valentina Fi e Pippo Gubellini in 1.14.7 mentre l’anno prima fu una tris (non una prova di gruppo) vinta da Ujane Di Basse e Gaetano Giannelavigna in 1.19.5. Il record della corsa (e della pista di Tordivalle) è di 1.11.3 stabilito nel 2008 da Island Effe e Andrea Guzzinati per il training di Mauro Baroncini in avanti scambiando con un’avversaria per poi fare dispersione su Irina ed è stata l’ultima cavalla a vincere il Carena da favorita. Da 11 anni quindi la cavalla favorita non vince il Carena. Nel 2014 hanno vinto a mano contraria Rodeo Drive Ok e Pippo Gubellini (training e guida) in 1.12.8 ottenendo strada per concludere su Radiofreccia Fi, nel 2015 Sundance Bi e Giampaolo Minnucci per il training di Paolo Romanelli da leader in 1.13, nel 2016 a sorpresa Tessa Ob Sonic e Federico Esposito per il training di Erik Bondo in 1.13.2 sfondando dopo 600 metri e contenendo di un soffio il gran finish di Tuscania Pal,  nel 2017 Uma Francis e Enrico Bellei (che è nettamente in vetta all’albo d’oro con 7 vittorie su Pippo Gubellini con 3) per il training di Antonio Marucci in percorso esterno in 1.11.9, l’anno scorso a sorpresa Epona Du Passage e Aymeric Thomas in 1.12.1 (training e guida) finendo bene dalla scia dei primi.
Due file complete dietro l’autostart sabato e ben 5 allieve del team Gocciadoro; compito di interrompere il digiuno delle favorite in questa prova affidato alla lanciatissima Zaniah Bi al 3 che avrà come compagna di colori Zacapa Bi al 12; mentre la veloce Zabriskie Ok è al 4 (improvvisata da Roberto Vecchione) con al 2 la compagna di scuderia Ziva Ek; completa il team in giallo con l’11 la piccola ma coriacea Zealand As improvvisata da Pippo Gubellini. Numero sfavorevole (il 10) per Zarina Roc.

N. CAVALLO DRIVER
1 ZIMA JET L.BALDI
2 ZIVA EK A. DI NARDO
3 ZANIAH BI A. GOCCIADORO
4 ZABRISKIE OK R. VECCHIONE
5 ZOE AMG G. DI NARDO
6 ZANZARA FAS G. LOMBARDO
7 ZARA GP MINNUCCI
8 ZOLA BUDD M. CHELI
ZUID AFRIKA JBAY E. BALDI
10 ZARINA ROC VP DELL'ANNUNZIATA
11 ZEALAND AS P. GUBELLINI
12 ZACAPA BI A. GREPPI
13 ZOE DEGLI DEI E. BELLI
14 ZONA DA R. ANDREGHETTI

 



Ultime notizie


28/05/2020

La classifica del Repubblica

Comunicata la classifica del Repubblica (in programma martedì 2 giugno all'Arcoveggio di Bologna) con numeri che saranno sorteggiati venerdì...

28/05/2020

Giovedi' riparte Castelluccio, Barracuda Jet e Balto nei centrali

di Mario “Amario” Alderici – Riprendono oggi le corse a Castelluccio, le prove a maggior dotazioni saranno le due per i soggetti di 3...

28/05/2020

Trotto & Turf torna in edicola da martedi' 2 con una nuova proprieta'

Dopo la pausa dovuta alla pandemia con gli ippodromi italiani chiusi, martedì 2 Trotto & Turf torna in edicola con un’edizione di 64 pagine...

26/05/2020

FINALMENTE SI RIPARTE

Finalmente si riparte. Che emozione cliccare sui partenti e veder apparire il proprio cavallo. E’ stato come tornare al primo puledro allevato...

26/05/2020

IL CLOU DEL SABATO DI SOLVALLA E' FEMMINA

Tecnicamente, in assenza della Sweden Cup e piu' delle stesse Harper, il clou del sabato di Solvalla, degno apripista della domenica dell'Elitlopp...

25/05/2020

INTANTO HA STRAVINTO LUI

E sono tre. Dopo Looking Superb e Chief Orlando al via dell'Elitlopp 2020 ci sara' dunque un terzo erede di Orlando Vici, quel Racing Mange che...

25/05/2020

QUANDO L'IMBATTIBILITA' E' UN VIZIO DI FAMIGLIA

Un gran bel vizietto, non c'e' che dire. Ai 9 successi consecutivi di Ecurie D si aggiungono ora i 2 della sorellastra Fascination, a segno oggi...

24/05/2020

I probabili 16 dell'Elitlopp

di Mario “Amario” Alderici - Con gli inviti di Racing Mange (a segno nella Gulddivisionen in 1.09.7) e di Propulsion (del quale avevamo previsto...

23/05/2020

Gavle, nella Gulddivisionen Final si salva RACING MANGE (1.09.7) e guadagna la cartolina rosa per l'Elitlopp

di Mario “Amario” Alderici – La cartolina rosa per l’Elitlopp è per Racing Mange che è stato stranamente snobbato...

23/05/2020

Un calendario ippico pazzesco

Un calendario ippico pazzesco, a vantaggio di pochi (non noti, perchè non vengono fatti nomi e cognomi) che suggeriscono al Mipaaf stronzate a discapito...

23/05/2020

"Ma quei Filly ..." la lettera di Enrico Tuci alla D.ssa Mastromarino

Ma quei Filly....   Carissima Dott.ssa Mastromarino,   Lei immaginerà certamente l’emozione di oggi nel ritrovare tra...

22/05/2020

A VOLTE RITORNANO

Questa vicenda ricalca, per certi versi, quella del leggendario galoppatore americano Seabiscuit e del suo fantino, Red Pollard. In questo caso i due...

22/05/2020

Gavle sabato, la finale Gulddivisionen con almeno un biglietto valido per l'Elitlopp, il prono e le quote di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Sabato a Gavle alla decima corsa (ore 18.20) la finale della Gulddivisionen, gruppo 2, che darà al...

21/05/2020

FINALMENTE dal 25 Maggio riparte l'ippica italiana

FINALMENTE dal 25 Maggio riparte l’ippica italiana Le corse ippiche - a porte chiuse - riprenderanno dal 25 maggio. La decisione è stata...

21/05/2020

I successi italiani in Europa la scorsa settimana (11/05 - 17/05)

di Mario “Amario” Alderici – E’ mancato il successo più importante in Danimarca nella Copenaghen Cup; nelle altre corse...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
antonio@asfina.it Privacy Cookies