22/12/2019

BATMAN l'australiano

di Filippo Lago - Ci sono corse che negli anni subiscono ridimensionamenti in termini economici e di importanza tecnica, ma rimangono validi pilastri sui quali valutare in chiave futura la carriera agonistica di un giovane puledro. È il caso ad esempio del Premio Australia, un tempo gran premio di indiscussa levatura tecnica che ha consacrato la competitività agonistica di cavalli capaci di scrivere pagine di storia del trotto italiano (Atod Mo, Atollo, Sperlak, Blim) solo per citarne alcuni. Nonostante la corsa da un po' di tempo sia declassata a condizionata per puledri di due anni destinati ad un futuro promettente, non perde comunque di offrire uno spunto tecnico meritevole di nota. Se lo scorso anno il Premio Australia fu vinto da Antony Leone, poi consacratosi ai vertici della generazione 2016, quest'anno il vincitore (a sorpresa) è stato Batman. Il figlio di Napoleon e Ok Mary, fece il suo esordio il 4 settembre di quest'anno dove si piazzò al quarto posto in 1.19.3. Seguirono altri due piazzamenti marginali che non destarono particolare interesse verso gli addetti ai lavori. Qualche problemino caratteriale e l'inesperienza agonistica che inevitabilmente va concessa ad un giovane puledro, spensero per un breve periodo le aspettative di coloro che in Batman avevano sempre creduto. Ma come ogni bravo professionista che si rispetti, Davide Di Stefano allenatore ed interprete del portacolori della scuderia Brown si prese il tempo necessario per trovare la soluzione ai problemi caratteriali che non consentivano al figlio di Napoleon di esprimersi secondo le sue possibilità.

È il 4 dicembre, Batman in coppia con il fido Davide Di Stefano ritorna sulla pista di casa, l'ippodromo delle Capannelle di Roma. Ha il numero otto. Nemmeno la stampa tecnica lo considera. Per tutti è un outsider. Si avvia sollecito dalla seconda fila, segue l'andatura rimanendo alla corda, sembra una presa di contatto con alcuni accorgimenti tecnici apportati dal suo allenatore. Invece ai 500 metri conclusivi Batman trova la destra libera, recupera a grandi falcate il battistrada e lo avvicina ma non riesce a sopravanzarlo. Batman termina secondo. Finalmente il cavallo sembra ritrovato. È il 21 dicembre, la pista delle Capannelle di Roma è bagnata, il terreno è pesante. Gli avversari non mancano ma soprattutto, quanto fatto vedere da Batman fino ad ora sembra non bastare per essere competitivo in una corsa obiettivamente difficile. Allo stacco della macchina Barbacarlo assume il comando sul favorito Buenoss mentre Batman partito bene dalla seconda fila sul finire della prima curva abbandona lo steccato per prendere la seconda pariglia in scia a Bipolare. Nulla muta, i 600 iniziali se ne vanno in 46.3, il primo giro in 1.16.7 mentre sul calo di Buenoss, Batman ne approfitta per agganciare la coppia di testa formata da Barbacarlo e Bipolare. All'ingresso della retta d'arrivo con un repentino cambio di marcia, Batman esce allo scoperto per avere la meglio su Birbo Dorial e Bipolare. Interessante la media al chilometro fatta registrare dal vincitore: 1.16.7 con percorso interamente per vie esterne e terreno pesante. Un successo frutto del lavoro di un team capitanato da Davide Di Stefano, capace di trovare i giusti accorgimenti ad un carattere non facile come quello di Batman. Un successo meritato per i signori Eva e Cesare, proprietari del cavallo, capaci di investire con passione anche in un momento difficile come quello che sta attraversando l'ippica italiana. Un successo insperato per gli allevatori di Batman che fin dalla nascita l'hanno ribatezzato “spirito libero” per un'autonomia che lo caratterizzava già nei primi giorni di vita, quando incurante di ciò che lo circondava, nel tragitto che divideva il box dal paddock, anziché seguire la madre, Batman correva avanti e indietro per l'allevamento e li erano guai...l'unica soluzione era inseguirlo nel tentativo di fermarlo, frenando a fatica gli ardori della madre.



Ultime notizie


21/01/2020

Vanesia Ek nel Locatelli senza mai vedere la corda, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Per la quarta volta in 4 edizioni disputate alla Maura è una femmina ad aggiudicarsi il Locatelli...

21/01/2020

Firenze martedì, VIRTUALE vs UNA BELLA GAR nel clou, i pronostici di Amario per tutto il convegno

di Mario “Amario” Alderici – Martedì al Visarno con centrale per anziani alla quinta corsa nel quale scegliamo il regolare Virtuale...

21/01/2020

Firenze oggi, un'occhiata alla quota fissa (chi giocherei)

1) BERNARDETTE JET a 1,85 betflag, per gli amanti della quota occhio a Byron Di Poggio a 12,00 bet365 2) AZZURRA PISANA a 1,53 betflag, per gli amanti...

19/01/2020

Locatelli, netta VANESIA EK al record della corsa sulla pista (1.11.5)

di Mario “Amario” Alderici – La principale sorpresa della corsa è stata l’apertura di betflag che ha offerto Vanesia Ek...

19/01/2020

Firenze domenica con ZIGULI DEI GREPPI favorita nella finale Trofeo Meyer

Convegno festivo al Visarno con la finale del trofeo Meyer posta come quarta corsa e favori per Ziguli Dei Greppi (12) che fa bene il doppio km, è...

18/01/2020

Locatelli, il prono di Amario che vede VANESIA EK vs URAGANO TREBI'

di Mario “Amario” Alderici – Due file complete nel Locatelli di domenica dietro l’autostart. Nelle 3 edizioni disputate alla...

15/01/2020

Nastro d'Oro ad Alcatraz Stecca, primo gp di Michela Racca, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Il primo gran premio Nastro d’Oro è iniziato nel peggiore dei modi con una pista impraticabile...

14/01/2020

Firenze martedì, i pronostici di Amario di tutto il convegno che ricorda Glauco Cicognani

Convegno di martedì a Firenze che ricorda Glauco Cicognani a un anno dalla sua scomparsa in seguito ad un malore che lo ha colto a 60 anni mentre...

14/01/2020

Firenze oggi, un'occhiata alla quota fissa, chi giocherebbe Amario

Firenze oggi, un’occhiata alla quota fissa, chi giocherebbe Amario: 1) VINCENT TRIO a 5,00 snai, per gli amanti della quota occhio a Zaira Dei...

13/01/2020

Partenti Locatelli (14), 3 della Indal in prima fila

di Mario “Amario” Alderici - Dichiarati stamani i partenti (14) del Locatelli (in programma domenica 19 alla Maura), che ricorda quel Mario...

11/01/2020

Gp Nastro d'Oro, AKELA PAL FERM vs ALCATRAZ STECCA, il prono di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Inizia domenica con il neonato Nastro d’Oro il circuito classico 2020 delle lettere A. Corsa divisa...

10/01/2020

Locatelli, i confermati (ancora tantissimi, 66)

di Mario “Amario” Alderici – Conferme oggi (ben 66 con il ritiro più importante di Timone Ek) per il Locatelli in programma domenica...

08/01/2020

Lady Driver del passato, FEDERICA FRACCARI (allevatrice Gardesana) ci racconta la sua storia

di Mario “Amario” Alderici - Federica Fraccari è l’allevatrice e titolare, con la famiglia, della Scuderia Gardesana (gli Effe...

07/01/2020

Il Vittoria di Vandalo Gio, la pagella di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Si conferma corsa stregata ai favoriti il Vittoria che stavolta ha fatto vittima Sharon Gar che dalla coda...

06/01/2020

Vittoria, il Nad Al Sheba VANDALO GIO respinge tutto e tutti

di Mario “Amario” Alderici – Prima classica 2020 a Vandalo Gio, un figlio di Nad Al Sheba che Rebecca Dami e Francesco “Bubu”...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
info@vendopuledri.it Privacy Cookies