21/05/2020

I successi italiani in Europa la scorsa settimana (11/05 - 17/05)

Banderas Bi coccolato dalla nostra collaboratrice Cristina Piagneri

di Mario “Amario” Alderici – E’ mancato il successo più importante in Danimarca nella Copenaghen Cup; nelle altre corse europee un buon numero di successi di cavalli italiani.
Bombus Jet (allevato dai Toniatti) martedì 12 ad Axevalla si è affermato per la seconda volta consecutiva alla quarta uscita in carriera al proprio record di 1.15.8 sul doppio km nelle mani del suo trainer Bjorn Goop. Bombus si è avviato terzo in corda mentre davanti (sull’accondiscendente outsider Day To Remember) è andato Protector Tile che dopo mezzo giro in 37.2 ha tirato i remi in barca arrivando al km in 1.18.2 avvicinato dal favorito Foreign Rane che aveva scavalcato all’imbocco della seconda curva Rossi Garline; Sull’ultima curva Foreing ha sferrato attacco deciso al leader seguito a un paio di lunghezze da Rossi in scia al quale ha spostato Bombus Jet, che in retta ha fatto valere finish più fresco travolgendo gli avversari e affermandosi di una lunghezza su Rossi Garline che nei pressi del palo ha battuto Foreign Rane per la miglior piazza.  
Bombus Jet ha genealogia americana (al 100% in linea maschile) essendo figlio di Pine Chip e di Solvalla Jet (da Igor Font) incrociando così 2 x 5 su Arndon. Bombus Jet è il secondo prodotto di Solvalla Jet, il precedente è stato Asia Jet che ha un record di 1.12.5. La terza madre Piccola Jet ha prodotto Coccola Jet, terza nel San Paolo Filly; la quinta madre Viva Hill ha prodotto il vincitore della Stanley Dancer Crown’s Cristy e il pluripiazzato classico Super Crown. Pine Chip ha produzione illustrata da Ares Degli Dei, Beauty America, Daguet Rapide, Exelon Lb, Frullino Jet, Ghibellino, Gruccione Jet, Indù Jet, Ilaria Jet, Infinitif, Mercks Ok, Nephenta Lux, Opitergium, Occhione Jet, Pedro Bi, Shadow Gar, Tamia Jet, Totano Jet, Talisker Horse, Viscarda Jet, Banteng Jet, Barbirussa Jet, eccetera.  

Il video della corsa:

https://www.atg.se/video/archive/490108997239/vinnare_2020-05-12_8_5

 

Ancora l’allevamento Toniatti in evidenza mercoledì 13 a Jagesro con l’undicesimo successo (7 in Italia agli ordini di Massimo Finetti) di Zio Tom Jet al proprio record di 1.11.2 nelle mani di Stefan Persson per il training di Jerry Riordan. In partenza il favorito Neelix ha respinto Procalate (che si è accodato) al prezzo di un mezzo giro iniziale in 34, mentre allo scoperto è risalito Innovation Love seguito da Zio Tom. Sull’ultima curva Neelix (che aveva passato il km in 1.10.3) ha sbagliato ed è scattato in terza ruota Zio Tom Jet che in retta è passato e con ultimo mezzo giro in 36.6 ha contenuto di mezza lunghezza il finish di Harvey.
Zio Tom Jet ha genealogia americana con un 4 + 5 x 3 su Super Bowl essendo figlio di Maharajah e della pluripiazzata classica Nevada Jet, mezza sorella della plurivincitrice classica internazionale Ilaria Jet a segno nei gran premi di tutta Europa; la quarta madre Gretchen C ha prodotto il plurivincitore classico Final Score; la settima madre Cita Frisco ha prodotto il capostipite (oltre che vincitore classico) Volomite. Maharajah (vincitore dell’Amerique 2014 e continuatore della linea Viking Kronos) ha produzione illustrata da Zaire Wise As, Zilath, Akela Pal Ferm, il derbywinner Alrajah One, Allegra Gifont, Burt Rl, Bengurion Jet, eccetera. 

Il video della corsa:

https://www.atg.se/video/archive/490550853104/vinnare_2020-05-13_7_9

 

Dodicesimo successo mercoledì 13 per Vaduz Wise As (quinto nel 2018 al gran prix de l’Uet a Vincennes) in 1.13.4 sul doppio km nelle mani di Jorma Kontio per il training di Timo Nurmos. Il cavallo allevato dalla Serenissima, dalla Wise e dalla Gidieffe, favorito, è rimasto in terza pariglia esterna al via, mentre Quite Special ha respinto Drottning Pace, per presentarsi a chiedere e ottenere strada dopo mezzo giro in 36.8 per poi completare il km in 1.14.9 e allungare netto nell’ultimo mezzo giro (ancora in 36.8) quattro lunghezze avanti a Quite Special.
Vaduz Wise As ha genealogia americana (al 100% in linea maschile) che ripete molto la linea di Speedy Crown (5 + 5 x 4 + 5 + 5 + 5) essendo figlio di Donato Hanover e di Lovely Flame, una figlia di Varenne che ha prodotto anche Santiago Wise As (quinto nel Trinacria) e Zanzibar Wise As (seconda nel Continentale Filly); la terza madre Armbro Gaelic ha prodotto il plurincitore classico internazionale (in Italia Lotteria, Locatelli e San Paolo) Wesgate Crown. Donato Hanover ha produzione illustrata da Premier Kronos, Rolex Bigi, Sonia, Unison Kronos, Zeus Bi, Zealand As, American Kronos, eccetera.   

Il video della corsa:

https://www.atg.se/video/archive/490528837270/vinnare_2020-05-13_5_4

 

L’Allevamento Serenissima ha bissato giovedì 14 a Boden con Titan As, giunto al dodicesimo successo in carriera, questa volta in 1.15.4 sul doppio km nelle mani di Sandra Eriksson per il training di Jonny Lansimaki. Titan, con l’11, ha agito al largo fin dal via mentre sull’errore di Beach Lover conduceva a parziali invertiti Master Sanna con mezzo giro iniziale in 35.7 e km in 1.14; Titan As ha mosso in terza ruota sulla penultima curva per passare in retta e difendersi nell’arrivo al rallentatore (39.3 l’ultimo mezzo giro) di mezza lunghezza dal finish al largo di tutti di Bottnas Easy Cash.
Titan As ha genealogia americana (al 100% in linea maschile) essendo figlio di Sj’s Photo (che incrocia 4 x 4 su Star’s Pride) e Marea As, una figlia di Lindy Lane che incrocia 4 x 4 su Bonefish; la terza madre Victoria Sib (vincitrice dell’Emilia) ha prodotto Doria As (Gran Criterium, Emilia e Carena), Faliero As (Giovanardi e Nazionale), Galiera As (Orsi Mangelli Filly e Europa Filly) e Toronto As (Maschio Angioino); la sesta madre Brief Romance ha prodotto il vincitore della Dexter Cup Brisco Hanover e il plurivincitore classico internazionale Waymaker; la settima madre Spinster Hanover ha prodotto il vincitore dell’American National 2yo Speedy Spin. Sj’s Photo ha produzione illustrata da Andros Asm, Fitztgerald Bigi, Forbante Dei, Gleno Dei, Irgoli, Light Kronos, Marlon Om, Olimpo Wf, Obama Gar, Showmar, Umaticaya, Una Bella Gar, Vincerò Gar, eccetera.

Il video della corsa:

https://www.atg.se/video/archive/490786885479/vinnare_2020-05-14_11_3

 

Tris dell’Allevamento Serenissima (in condominio con la Wise, la Gidieffe e Matteo Pella) sempre giovedì 14 ma in Germania, a Monchengladbach, con l’interessantissimo (4 primi e un secondo in 5 uscite) Amon Wise As a segno da favorito in 1.15.8 nelle mani del suo trainer Erwin Bot. Amon Wise As, acquistato alle Aste ITS per 55mila euro dal Gerrits Recycling Group, è sfilato in avanti dopo 600 metri e ha fatto passerella con ultimo km in poco più di 1.15 davanti a Jamaica Ferro. 
Amon Wise As ha genealogia americana (al 100% in linea femminile) con un 4 + 4 x 3 + 5 su Speedy Crown essendo figlio di Varenne e di Southwind Pamona, una figlia di Dream Vacation che ha prodotto Zaire Wise As, terzo nel Continentale, ed è mezza sorella del pluripiazzato classico Malabar Maple; la terza madre Promissory ha prodotto il basilare e plurivincitore classico Florida Pro; la sesta madre Emily Scot (seconda nell’Hambletonian) ha prodotto la vincitrice di Kentucky Futurity e Hambletonian Emily’s Pride ed è sorella piena di Spencer Scott, anche lui a segno sia nel Kentucky Futurity sia nell’Hambletonian oltre che nel Matron Stakes Final 3yo. Varenne ha produzione illustrata da Lana Del Rio, Lisa America, Napoleon Bar, Olona Ok, Pascià Lest, Pancottina Bar, Red Rose America, Sharon Gar, Twister Bi, Trendy Ok, Tony Gio, Titty Jepson, Testimonial Ok, Trillo Park, Une Etoile Gar, Vipera Killer Gar, Voyager Grif, Volnik Du Kras, Virginia Grif, Zirkuss, Zefir Gar, Zarenne Fas, Amelie Grif, All Wise As, Bigbusiness Arc, Bolero Gar, eccetera.

Al Capone Stecca

Sabato 16 a Mantorp diciottesima vittoria (la prima svedese) di Zap Di Girifalco (quarto nel Campionato 4 anni) in 1.12.6 sul doppio km nelle mani del suo trainer Bjorn Goop ora molto migliorato di meccanica. Zap ha seguito dal via il leader Franklin Face (35.9 il mezzo giro, 1.13 il km) per liberarsi ai 500 finali sull’errore dell’altro italiano Thriller Np, scattare sul leader e dominarlo con estrema facilità di 3 lunghezze e mezza con ultimo mezzo giro in 35.5.
Zap Di Girifalco, allevato dalla Elleca, ha genealogia americana (al 100% in linea maschile) con incrocio 4 + 5 x 3 su Speedy Somolli essendo figlio di Dream Vacation e di Bea Di Girifalco (da Waikiki Beach); la settima madre Clova ha prodotto Zima (vincitrice di ben 9 gran premi) e la vincitrice di Orsi Mangelli e Giovanardi Nocera. Dream Vacation ha produzione illustrata da Poggio, Riff Kronos, Sweat Ok, Thor Di Girifalco, Alissa Trio, eccetera.

Il video della corsa:

https://www.atg.se/video/archive/491641413227/vinnare_2020-05-16_22_11

 

Nello stesso convegno ancora sugli scudi da trainer e da driver Bjorn Goop (5 volte a segno in giornata), con un’altra italiana, Alè Pride Gar (che aveva iniziato la carriera in Italia agli ordini di Erik Bondo), al quinto successo in carriera e al nuovo record di 1.14 in percorso esterno. Alè Pride ha agito al largo andando dopo un km in 1.15.5 all’attacco di D’Amore che aveva ottenuto strada dopo mezzo giro in 37.3; al termine di un ultimo mezzo giro in 36.1 Alè Pride Gar è passato di mezza lunghezza sul rivale con terzo l’altro italiano Arwen As.
Alè Pride Gar, allevato dall’Allevamento Garigliano e dalla Pride della famiglia Cervone, ha genealogia americana con un 4 x 4 su Super Bowl e Sharif Di Jesolo essendo figlio di Varenne e di Galaxy Brown, una figlia di Sugarcane Hanover mezza sorella del vincitore del Gran Criterium e del Società Terme Opal Brown; la quinta madre Rebecca Eden ha prodotto il campione Wayne Eden, vincitore addirittura di 22 gran premi tra cui il Lotteria. Della produzione del grande Varenne abbiamo trattato in precedenza riguardo a Amon Wise As.  

Il video della corsa:

https://www.atg.se/video/archive/491644997153/vinnare_2020-05-16_22_12

 

Domenica 17 a Danimarca abbiamo già dettagliatamente parlato del successo del classico Banderas Bi (Anact Maschi) nelle mani di Roberto Vecchione per il training di Holger Ehlert (http://www.vendopuledri.it/news/dettaglio/4097.html ).

Il video della corsa:

https://www.facebook.com/watch/?v=3222888474397373

 

Altro soggetto classico (Giovanardi) vincitore in quella giornata Al Capone Stecca (allevato, come suggerisce la “targa”, da Emiliano Stecca che ne è anche il proprietario) in 1.13.7 sul doppio km apparendo completato fisicamente nelle mani del suo trainer Alessandro Gocciadoro. Al Capone è partito con prudenza, mentre il netto favorito Velten Von Flevo ha ottenuto strada da Erling, per poi risalire al largo anticipato dopo mezzo giro dall’altra italiana Ambra Grif e tra i due italiani ha mosso Juan Les Pins; in retta è scattato Al Capone andando all’attacco di Velten Von Flevo che è peggiorato d’andatura e ha aperto il galoppo quando però Al Capone sembrava già prevalente; netto sul palo Al Capone Stecca su Juan Les Pins. 
Al Capone Stecca è figlio di Napoleon Bar e della pluripiazzata classica Ombretta Bar (da Ganymede), ha genealogia prevalentemente americana in linea maschile e prevalentemente francese in quella femminile e incrocia 3 x 3 su Takeda, madre della vincitrice del Marangoni Filly Etrille; la sesta madre Krakatoa ha prodotto la vincitrice dell’Inverno Melody d’Assia e il vincitore di Trinacria e Federnat Nepal d’Assia. Napoleon Bar ha produzione illustrata da Very Joy, Valchiria Bar, il derbywinner Zlatan, Alcatraz Stecca, Aramis Bar, il recorder della generazione Beckham, eccetera.

Il video della corsa:

https://www.facebook.com/watch/?v=535749587090931

 

Sempre in Danimarca domenica 17 successo (il quarto in 7 uscite) di Axis Di Girifalco (allevato dalla Elleca allevamento Di Girifalco del signor Leo Cascio) nelle mani di Roberto Vecchione (al raddoppio in giornata) per il training di Holger Ehlert al nuovo record sul doppio km di 1.14.1. Axis, che somiglia a papà Pascià Lest, è andato davanti per poi scambiare con Dixidore, graduare e allungare netto in retta sullo stesso Dixidore.
Axis Di Girifalco ha genealogia americana con incrocio 4 + 5 + 5 x 4 su Speedy Crown essendo figlio di Pascià Lest e Arena Or, una figlia di Offen Lb che ha prodotto Puma di Girifalco, quinta nel Due Mari; la quarta madre Aydelotte ha prodotto il vincitore di Giovanardi e Orsi Mangelli Golden Om; la quinta madre è la campionessa Elma (Prix de France, Elitloppet, Turilli, Costa Azzurra, Lotteria) che ha prodotto il vincitore del Kentucky Futurity Texas e il vincitore del Prix du Luxembourg Super Male; la settima madre Goddess Hanover ha prodotto la vincitrice del Kentucky Futurity Cassin Hanover. Pascià Lest ha produzione illustrata da Very Windy, Vanatta, Ari Lest, eccetera.

Il video della corsa:

https://www.facebook.com/watch/?v=567057787334698

   



Ultime notizie


30/05/2020

Elitlopp equilibrato, il prono e le quote di Amario per le due batterie

di Mario “Amario” Alderici – E’ venuto un Elitlopp di qualità non stratosferica ma equilibrato con a nessuno dei 16 a cui...

30/05/2020

Etruria Maschi, partenza e arrivo di BOLTIGEUR ERRE

di Mario “Amario” Alderici – La principale sorpresa dell’Etruria Maschi è stata la quota fissa snai di Boltigeur Erre offerto...

30/05/2020

Etruria Filly, BLACKFLASH BAR al record della generazione sul doppio km di 1.14

di Mario “Amario” Alderici – Nonostante rientri e pista piccola nuovo record della generazione sul doppio km (1.14) per Blackflash Bar...

29/05/2020

Etruria Maschi rebus, ci prova l'acerbo BOLTIGEUR ERRE, prono e quote di Amario

di Mario “Amario” Alderici – Due file piene dietro l’autostart per la prima classica per i maschi lettera B e pronostico reso difficilissimo...

29/05/2020

Etruria Filly aperto, il prono (e le quote) di Amario che sceglie BAHAMIA

di Mario “Amario” Alderici – Come per la prova riservata ai maschi anche l’Etruria Filly fa registrare il numero massimo di partenti...

29/05/2020

I partenti del Repubblica, all'1 l'inossidabile (13 anni) Arazi Boko

di Mario “Amario” Alderici – Dichiarati i partenti (12) del Repubblica per i free for all che ci ricorda che finalmente arriva giugno...

29/05/2020

Scegliamo stalloni italiani, abbiamo eccellenze di primo livello come Nad al Sheba

Nad al Sheba è ormai da considerarsi uno stallone di livello internazionale anche alla luce delle recenti vittorie in terra scandinava: - Nad...

29/05/2020

DEBUTTO SVEDESE PER L'EMIGRATO VINCENZO CASTIGLIA

Certamente non sarà facile imporsi in Svezia, ma l'avventura nordica di Vincenzo Castiglia parte con una solida convinzione, quella che in Italia...

28/05/2020

I partenti dell'Etruria Maschi (al 4 Boltigeur Erre) e Femmine (al 9 Bahamia)

di Mario “Amario” Alderici - Dichiarati stamani i partenti (12) dell’Etruria (sabato 30 a Montecatini, la terza volta al Sesana dopo...

28/05/2020

I successi italiani in Europa la scorsa settimana (18/05 - 22/05)

di Mario “Amario” Alderici – Un buon numero di successi la scorsa settimana in Europa. Lunedì 18 successo (il tredicesimo) da...

28/05/2020

Trotto & Turf torna in edicola da martedi' 2 con una nuova proprieta'

Dopo la pausa dovuta alla pandemia con gli ippodromi italiani chiusi, martedì 2 Trotto & Turf torna in edicola con un’edizione di 64 pagine...

28/05/2020

La classifica del Repubblica

Comunicata la classifica del Repubblica (in programma martedì 2 giugno all'Arcoveggio di Bologna) con numeri che saranno sorteggiati venerdì...

28/05/2020

GIOVANI DI GRAN KLASS

Klass I e Klass II in Svezia sono le famigerate categorie intermedie che in Italia sono state scientificamente epurate. Per dare un quadro svedese...

28/05/2020

Giovedi' riparte Castelluccio, Barracuda Jet e Balto nei centrali

di Mario “Amario” Alderici – Riprendono oggi le corse a Castelluccio, le prove a maggior dotazioni saranno le due per i soggetti di 3...

26/05/2020

FINALMENTE SI RIPARTE

Finalmente si riparte. Che emozione cliccare sui partenti e veder apparire il proprio cavallo. E’ stato come tornare al primo puledro allevato...



Nad al Sheba S.r.l., Sede Legale Via Dolfin, 4/A - 20155 Milano
CF/P.Iva 07639910962 Cap. Soc. 10.000 € Iscrizione Rea di Milano N. 1973376
antonio@asfina.it Privacy Cookies